Rischio eolico in Molise: dichiarazione del ministro Bondi



ROMA – “Nel corso del mio mandato la tutela del paesaggio, nel rispetto dell’articolo 9 della Costituzione, è stato un dovere a cui mi sono attenuto con assoluta determinazione e coerenza. Valgano per tutti i provvedimenti assunti per la salvezza del Pincio a Roma e dell’Agro Romano. Perciò esprimo una forte preoccupazione per l’installazione di torri eoliche in prossimità del sito archeologico di Sepino, nonostante il diverso avviso del Consiglio di Stato, condividendo l’allarme di esponenti di associazioni e di innumerevoli cittadini che non vogliono credere che non il caso o calamità naturali, ma volontà politiche, scelte legislative e sentenze di tribunali condannino a morte e deturpino in modo irrimediabile un sito archeologico non meno importante di Pompei, anche se meno conosciuto. Nei prossimi giorni convocherò un tavolo istituzionale presso il Ministero sulla questione”.
E’ quanto dichiara il ministro Bondi in una nota diffusa alla stampa.

<div class="

Precedente Sannio Tattoo: è festa a Guardia Sanframondi Successivo PIEMONTE/ Teatro del Sangro a Brà e Chieri (Torino)