APPUNTAMENTI/ Casa del Jazz: festa per i cinque anni



ROMA – Tre concerti nell’arco della giornata di domenica 18 aprile festeggiano il quinto anno di attività della Casa del Jazz, che mostra i suoi numeri: oltre 350mila spettatori; oltre 1.000 eventi; oltre 3.000 musicisti.
Si inizia alle 12 nel parco, con ingresso gratuito: Roberto Gatto i-jazz Ensemble con Roberto Gatto batteria e direzione musicale, Gaetano Partipilo sax alto, Max Ionata sax tenore, Giovanni Falzone tromba, Roberto Rossi trombone, Alessandro Lanzoni pianoforte, Battista Lena chitarra, Dario Deidda contrabbasso e basso elettrico; un nuovo progetto al debutto assoluto per questa occasione.
Alle 17, sempre nel parco con ingresso gratuito, “Hot Club de Zazz”. Concerto dedicato al chitarrista belga Django Reinhardt con Xavier Rigaut armonica e voce, Nicola Puglielli chitarra, Augusto Creni chitarra, Roberto Nicoletti chitarra, Pino Sallusti contrabbasso.
Chiusura della giornata alle 21, nella sala concerti della Casa del Jazz, con il concerto Antonello Sorrentino S.T. Quintet Blog, con Antonello Sorrentino tromba, Daniele Tittarelli sax alto e soprano, Giovanni Ceccarelli pianoforte, Francesco Ponticelli contrabbasso, Alessandro Marzi batteria (ingresso 5 euro).
I festeggiamenti non finiscono qui: lunedì 19 aprile alle 15, l’associazione I-Jazz e Casa del Jazz presentano “Le ragioni del jazz”, incontro nazionale di associazioni, festival, musicisti e operatori.
Nel quadro delle giornate per i 5 anni de La Casa del Jazz, l’incontro costituisce un momento di riflessione sulle proposte per dare vita ad una forte organizzazione di attività (concertistiche e formative) di jazz in Italia. Nel corso dell’incontro è previsto un confronto con le istituzioni europee (parteciperanno per la Germania Rainer Michalke direttore del festival di Moers e per l’Olanda Dick Kuijs del Consiglio Nazionale della Cultura) ed un momento di confronto sulla Legge Quadro per lo Spettacolo dal vivo in discussione in Parlamento; sono state invitate Gabriella Carlucci (Pdl) e Emilia de Biasi (Pd) della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, firmatarie del testo della legge suddetta.
Per concludere infine la festa, alle 21 la Casa del Jazz si tinge di arancione con un’esibizione live di tre gruppi musicali olandesi, che rappresentano stili ben diversi: Peter Beets Trio featuring Saskia Laroo, Simin Tander Quartet, State of Monc (ingresso 5 euro).
Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55. Info: 06-704731, www.casajazz.it

<div class="

Precedente EVENTI/ Il 22 aprile megaconcerto al Circo Massimo Successivo ROMA/ Non dimenticare l'Africa: incontro con Alex Zanotelli