CRONACA/ Termoli: elettore fotografa la scheda di voto



TERMOLI (CAMPOBASSO) – In una sezione della periferia di Termoli, il presidente di seggio ha sorpreso un elettore che stava fotografando con il cellulare la propria scheda appena votata e ha richiesto immediatamente l’intervento della polizia. Gli agenti hanno bloccato l’uomo all’uscita della sezione e lo hanno denunciato alla magistratura. Ora dovrà rispondere dell’accusa di violazione delle misure volte ad assicurare la segretezza dell’espressione del voto nelle consultazioni elettorali.
Domenica pomeriggio, sempre a Termoli, in una sezione del centro storico, un pensionato ha detto di avere sbagliato a votare ed ha chiesto una seconda scheda, ma il presidente di seggio ha ovviamente respinto la richiesta. Da qui sarebbe nato un acceso diverbio.
Schede “fotografate” anche a Manfredonia, in provincia di Foggia, ad Albano Laziale, nella zona dei Castelli Romani, e a Cimitile, nel Napoletano.

<div class="

Precedente ELEZIONI/ Roma: ecco tutte le preferenze Successivo ROMA/ Centralità piano regolatore c'è allarme cemento