Il Molise e i cattolici



CAMPOBASSO – La biblioteca provinciale “P. Albino” di Campobasso propone un ciclo di incontri su “Il Molise e i cattolici da Sturzo e De Gasperi”.
Questo il calendario degli incontri:
12 novembre – Il Partito popolare (1919-1924), incontro con Luigi Picardi;
19 novembre – La Chiesa e il fascismo (1922-1943), incontro con Luigi Picardi;
26 novembre – Dal fascismo alla democrazia, (1943-1945), incontro con Luigi Picardi;
3 dicembre – Tra 2 giugno e 18 aprile (1946-1948), incontro con Luigi Picardi;
10 dicembre – Il Molise dalla crisi del fascismo alla liberazione, conversazione con Roberto Colella.
Gli incontri avranno luogo presso la biblioteca provinciale “P. Albino” – Sala conferenze, alle ore 16.30.
Tra le forze politiche presenti sulla scena molisana lungo il secolo ventesimo, quelle di ispirazione cristiana hanno avuto un ruolo progressivamente significativo ed una incidenza via via crescente sulle dinamiche della società regionale, disegnando un itinerario riassumibile in una complessa transizione dalla “opposizione” al “governo”. Le conversazioni programmate intendono offrire elementi utili alla ricostruzione dei momenti e dei problemi del cattolicesimo politico molisano in relazione per un verso ai contesti nazionale e meridionale di riferimento e per l’altro al quadro regionale costituito dall’insieme delle altre forze politiche rispetto alle quali si sviluppa il confronto – e talvolta lo scontro – programmatico e culturale; dalla debole eredità dell’intransigentismo ottocentesco alla subordinazione clerico-moderata alle classi dirigenti liberali, dalle poche radici del primo movimento democratico cristiano ispirato da Romolo Murri alla breve e minoritaria esperienza del Partito Popolare di Luigi Sturzo, dalla prevalente compromissione del mondo cattolico con il regime fascista alla fondazione e al primo sviluppo della Democrazia cristiana di De Gasperi, fino al passaggio del Molise dalla “zona grigia” dell’immediato dopoguerra alla “zona bianca” e alla lunga egemonia politica iniziata con il “18 aprile”, chiave di lettura obbligata per la comprensione della complessiva storia regionale della seconda metà del Novecento.
Luigi Picardi ha insegnato storia e filosofia nei Licei e per molti anni è stato preside del Liceo Classico “Mario Pagano” di Campobasso. Ha pubblicato, tral’altro: Igino Petrone tra materialismo storico e riformismo religioso, Prefazione di Pietro Scoppola (Milano 1979) e Il Partito popolare italiano nel Molise (1922-1943), Prefazione di Pietro Scoppola (Milano 1990). Nelle Edizioni Studium: Cattolici e fascismo nel Molise. 1922-1943, Prefazione di Pietro Scoppola (1995); I cattolici molisani tra fascismo e democrazia. 1943-1945 (2004); Il Molise e i cattolici tra 2 giugno e 18 aprile. 1946-1948 (2009).
Informazioni: Biblioteca provinciale “P. Albino”, via Luigi D’Amato, s.n., 86100 Campobasso. Tel. 0874-69354, fax. 0874-698066.

<div class="

Precedente Tar: ok a Giunta di soli uomini Successivo Via Cesena e la politica di 'pupari' e 'antipupari'