Capracotta: a maggio il campionato di staffette



CAPRACOTTA (ISERNIA) – Un depliant per illustrare quello che sarà l’evento del prossimo maggio nel centro altomolisano. Il Campionato Italiano Assoluto di Staffette di Corsa di Montagna si terrà a Capracotta il 24 maggio prossimo con un prologo previsto il giorno prima che necessiterà per la distribuzione dei pettorali agli atleti e con un incontro previsto nella serata presso la Biblioteca del Comune per una riunione tecnica dove il responsabile nazionale Raimondo Balocco illustrerà ai presenti il percorso della gara. Il calendario prevede il ritrovo degli atleti, quindi la partenza della competizione Femminile prevista per le ore 9.30 ed un quarto d’ora dopo quella maschile. Infine alle ore 14.30 le premiazioni nella piazza centrale del paese. Un regolamento dettagliato regolamenterà la gara che è una delle competizioni più dure dell’agonismo podistico.
Mentre Capracotta sta cominciando la fase pubblicitaria dell’evento che porterà oltre settecento atleti nel comune altomolisano, proprio per abbinare sport a cultura, il centro appenninico ha in essere per sabato 9 maggio prossimo, un convegno su “Sport e Territorio”.
Alle ore 16.30, presso la biblioteca il sindaco di Capracotta, Antonio V. Monaco, darà il benvenuto ai relatori, ma soprattutto a Cristian Zorzi testimonial dell’evento, atleta delle Fiamme Gialle con un palmares invidiabile grazie alle tre medaglie olimpiche e alle due medaglie mondiali che spiccano nella bacheca del campione.
Dopo il saluto delle autorità il prof. Maurizio Tagliatatela, Presidente della Facoltà di Scienze del Benessere dell’Università del Molise, affronterà il primo argomento del convegno. “Università e Territorio: formazione e promozione della cultura” il tema che l’universitario presentarà alla platea.
Quindi la volta di Ilaria Zilli, Direttore del Centro Cultura dell’Università degli Studi del Molise sull'”Evoluzione del turismo montano in Italia”. Non ultimo l’intervento del prof. Giovanni Esposito, docente della Scuola dello Sport del Coni sulle “Strategie di marketing relazionale associate agli eventi sportivi come base per lo sviluppo turistico del territorio. Le conclusioni saranno affidate al Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, mentre il prof. Guido Cavaliere Presidente regionale del Coni Molise avrà il ruolo di moderatore.
Sicuramente una giornata di cultura non indifferente che richiamerà tantissimi appassionati nel centro altomolisano. Poi la presenza di Zorzi sarà determinante per gli atleti, gli appassionati ed i tifosi che certamente faranno la fila per un autografo o per una fotografia insieme con il campione mondiale. Ma soprattutto, il 9 e 24 maggio prossimi, rappresentano la voglia e lo slancio per Capracotta di dimostrare di essere definitivamente la regina degli sport non solo per quelli invernali e non solo del Molise altissimo. Il binomio sport-turismo, in ultima analisi, è ormai imprescindibile per aree come quelle altomolisane che imperniano la loro crescita sulla valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche che si fondono sulla cultura e gli sport. Cosa questa che Capracotta ha compreso e che certamente avrà la propria apoteosi nel 2014, quando la stazione sciistica altomolisana, certamente, diventerà ancor più protagonista con una gara mondiale di sci nordico che proietterà all’attenzione globale l’intero territorio di questa fascia di Appennino.

(Vittorio Labanca)

<div class="

Precedente Spettacolare Tg1... Successivo Pallavolo a Roma: ansia da vigilia