L’olio molisano a Trieste



TRIESTE – Sabato 7 marzo in occasione della terza edizione di "Olio Capitale" a Trieste ci sarà la presentazione del volume "Il respiro dell’olio. Viaggio tra gli olivi del Molise" di Luigi Caricato. L’iniziativa è promossa dalla Provincia di Campobasso.
Non sarà soltanto un momento dedicato alla presentazione del libro, sarà tutto il Molise, e in particolare la provincia di Campobasso, con i suoi oli extra vergini di oliva, al centro dell’attenzione nell’ambito della manifestazione "Olio Capitale".
Interverranno, alle ore 18, presso la sala incontri del padiglione G, il presidente della Provincia di Campobasso Nicolino D’Ascanio, e con lui Pierpaolo Nagni, assessore alla Programmazione strategica – assetto del Territorio e Politiche per le Attività Produttive e lo Sviluppo Locale della Provincia di Campobasso. Quindi Enrico Lupi, presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, Pasquale di Lena, presidente onorario dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, nonché Luigi Caricato, il direttore di "Teatro Naturale" e autore del volume "Il respiro dell’olio- Viaggio tra gli olivi del Molise", pubblicato in prima edizione dall’azienda olearia Aloia e ora riproposto, sempre in edizione fuori commercio, dalla Provincia di Campobasso.
Ma ecco il programma dell’evento nella sua scansione oraria:
Ore 18.00 – Apertura dei lavori: Nicolino D’Ascanio, presidente della Provincia di Campobasso e assessore Pierpaolo Nagni;
Ore 18.15 – I saluti di Enrico Lupi, presidente dell’Associazione nazionale Città dell’Olio;
Ore 18.30 – Pasquale di Lena, presidente onorario dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio – Presentazione del libro;
Ore 18.45 – Luigi Caricato, giornalista e scrittore;
Ore 19.15 – Termine dei lavori, con eventuali domande rivolte all’autore;
Ore 19.30 – Degustazione degli oli molisani presenti in Fiera e distribuzione copie del libro.

<div class="

Precedente Lotta ai tumori: scoperta alla Cattolica di Campobasso Successivo ROMA/ L'ultimo straziante saluto alle due ragazze morte a Ventotene