Bagnoli del Trigno: rapina alle poste



BAGNOLI DEL TRIGNO (ISERNIA) – Rapina all’uffiicio postale di Bagnoli del Trigno, paese in provincia di Isernia. Due malviventi armati di pistola e fucile a canne mozze, con il volto coperto da una cuffia e da un foulard, hanno fatto irruzione nei locali minacciando la direttrice dell’ufficio postale, la cassiera e i quattro clienti presenti. Alla scena hanno assistito anche due operai dell’Enel che stavano effettuando lavori di manutenzione ma hanno riferito di non essersi accorti bene di quanto stava avvenendo. 
Secondo i testimoni, ascoltati dalle forze dell’ordine, i due rapinatori avevano un "chiaro accento campano". 
Il bottino è di circa 2.500 euro, ciò che era in cassa. La maggior parte del denaro, tra cui 10mila euro inseiriti poco prima, si trovava al sicuro in cassaforte
Subito dopo il colpo, la direttrice si è sentita male ed è stata trasportata all’ospedale dal 118. Sull’episodio indagano i carabinieri.

<div class="

Precedente ANNIVERSARI/ La "mia" L'Aquila, l'Abruzzo un anno dopo Successivo "Spedino" Moffa sabato a Roma