Il Molise alla conquista di Amsterdam



ROMA – Venerdì prossimo, 30 gennaio, il Molise sbarcherà ad Amsterdam. Nella capitale olandese andrà infatti in scena una serata di presentazione del territorio molisano organizzata dall’avvocato termolese Michele Vitale, presidente dell’Aadi Molise, con la collaborazione dell’Istituto italiano di cultura e di Italiansonline.

Tema conduttore saranno i tratturi e la transumanza, elementi che gli olandesi stanno scoprendo e di cui si stanno letteralmente innamorando. La serata si concluderà con una degustazione, guidata da sommelier italiano, di vini molisani abbinati a prodotti tipici. L’obiettivo, come sottolineano i produttori, è di avviare una concreta attività imprenditoriale di promozione e vendita dei prodotti e servizi presentati, inclusa la proposta di viaggi eno-gastronomici in Molise.

L’iniziativa rientra nella scoperta del mercato olandese da parte dei promotori dell’evento, i quali hanno già "catapultato" numerosi cittadini del Paese dei tulipani nel primo entroterra costiero del Molise. Alcuni stranieri hanno persino acquistato casolari nella provincia di Campobasso, affascinati dall’ambiente semplice e integro.

L’avvocato Vitale è fermamente convinto che il Molise abbia enormi potenzialità, per lo più inesplorate, nel campo del turismo (e quindi della relativa commercializzazione di prodotti) enogastronomico, purché abbia la capacità di organizzare molteplici varietà di produzioni e servizi locali e creare coordinato un sistema di comunicazione, promozione e commercializzazione.

Anche la stampa locale comincia a dedicare attenzioni alla più sconosciuta regione italiana: gli articoli dei quotidiani del gruppo Wegener olandese e del Suddeutsche Zeitung tedesco si soffermano su questa assoluta e piacevole "novità" nel panorama turistico.

"Il momento è arrivato, fervono gli ultimi preparativi – racconta Vitale. "Ho appena acquistato tre grandi pagnotte di Macchia d’Isernia cotte a legna, che serviranno a fare i crostini. Oltre 15 produttori molisani coinvolti, di cui tre saranno presenti ad Amsterdam. Decine di prodotti e vini in degustazione. Oltre 5 quintali, un pallet intero, tra specialità e materiale promozionale (cartine, guide, depliant sul Molise) sono già in Olanda. Tante persone hanno lavorato sodo per la riuscita dell’evento, la maggior parte a regime di volontatariato, come Lidia Bernabei di Italiansonline – continua orgoglioso il presidente dell’Aadi. "Tanti blogger, anche olandesi, hanno già scritto dell’evento e ancora ne scriveranno. Si parlerà di Molise, di tratturi, di Carrese. Settantacinque persone si sono già iscritte alla serata – paganti! – e altre, spero, si aggiungeranno in questi ultimi giorni. Tra gli invitati presenti i rappresentanti dell’ambasciata, dell’Istituto del Commercio Estero, giornalisti e blogger olandesi, celebrità italo-olandesi e poi importatori, ristoratori, imprenditori dell’Horeca che già commerciano con altre parti d’Italia. Venerdì 30 conosceranno anche il Molise, il nostro orgoglio, la nostra passione – conclude Vitale.

Che dire? Complimenti per l’iniziativa !

(Antonella Cifelli) 

(foto: Limoni – Aadi)

<div class="

Precedente Anas: sarà completata la Isernia-Castel di Sangro Successivo Cerimele e Mastronardi, l'Alto Molise in tv