ROMA/ Successo della serata molisana presso il ristorante “Il Giardino”



http://forchecaudine.com/gallery/00_Notizie/Cena_molisana_100325.jpg

ROMA – Nelle sale del ristorante “Il Giardino” dei fratelli Di Maria, nel quartiere Gianicolense, ha avuto luogo la prima serata di “Molise mio”, manifestazione promozionale del territorio molisano. L’evento ha vissuto due momenti: uno di divulgazione dei luoghi e delle tradizioni della regione Molise, l’altro incentrato sulla cultura gastronomica regionale rappresentata dai piatti regionali abilmente preparati dallo chef Bobo.
Condotta dal giornalista Francesco Adamo, la serata si è sviluppata attraverso la proiezione di un breve documentario sulla transumanza realizzato dall’attore e regista molisano Pierluigi Giorgio e su un intervento di Raffaele Iannucci, direttore della rivista “Pleinair”, punto di riferimento per gli amanti della vacanza in camper. Alla serata hanno partecipato alcuni giornalisti (tra cui Giorgio Giovanetti del Gr Parlamento, Fabio Turchetti del “Messaggero”, Paola Mascioli, conduttrice di Omnibus su La7), la cantante Rita Forte, il compositore Andrea Guerra (figlio di Tonino Guerra), diplomatici della Bulgaria, Liberia, Spagna, Santa Sede, e Taiwan.
Numerose le manifestazioni di apprezzamento per una regione che, seppur poco conosciuta, è depositaria di ricchezze paesaggistiche, storiche, culturali che potranno, se ben promozionate, decretarne il successo turistico.
La serata ha poi vissuto un intenso momento di esaltazione dei sapori con un menù a base di piatti tipici molisani, dagli antipasti ai primi, ai secondi di carne ed ai formaggi. Anche la scelta dei vini è stata attenta a proporre vini autoctoni, su tutti la Tintilia.
“Abbiamo pensato, insieme a Luigi Di Maria, di far conoscere la nostra cucina ed il nostro territorio organizzando queste serate – dice Colombo Vincenzi, in arte Bobo. “Per questa occasione romana abbiamo proposto un menù a base di carne, cominciando con dei salumi fatti da Luigi Di Maria e vari formaggi prodotti a Frosolone: dal primo sale, alle ricotte, ai caciocavalli stagionati in grotta; poi le lasagne in brodo, una ricetta antica molisana; le taccozze con la ventricina, piatto di Montenero di Bisaccia rivisitato da me con l’aggiunta del caciocavallo fresco; agnello sotto la coppa, tiramisù fatto con la ricotta e non con il mascarpone per valorizzare le nostre produzioni ed aver un dolce più delicato”.
Per l’occasione e, sempre in tema di promozione e conoscenza del territorio molisano, Luigi Di Maria ha presentato le principali date delle manifestazioni che si terranno in estate in località “La tana dell’orso” di Frosolone.
“La stagione 2010 – evidenzia Di Maria – ripropone le principali manifestazioni svoltesi negli anni passati che sono diventate un appuntamento ormai fisso. La sagra della vacca argentina a base di carne nostrana ma cucinata nella maniera argentina, la sagra Mari e Monti connubio originale fra pesce e formaggi, la Festa della treccia, la Rassegna dell’organetto, la Corsa degli asini.”
“Molise Mio”, nato con l’intento di coniugare ambiente, natura, folklore, tradizione, cultura e sapori, ambisce a diventare motore propulsivo di conoscenza della regione Molise e si appresta ad organizzare altre occasioni di incontro nel Molise ed in altre regioni italiane.

Servizio video di 12 minuti: http://www.ecodelsangro.it/?p=2219.

<div class="

Precedente Il Molise alla conquista di Amsterdam Successivo Firma per l'autostrada del Molise