Nobel: un molisano tra i candidati



CAPRACOTTA (ISERNIA) – Tra i nomi dei candidati per il prossimo Nobel della fisica figura anche un illustre molisano, per quanto da decenni in America. Si tratta del professor Ruggero Maria Santilli, nato a Capracotta, in provincia di Isernia, laureato in fisica presso l’Università di Napoli (tra i suoi docenti, l’illustre matematico Renato Caccioppoli), s’è perfezionato all’università di Torino, quindi, dal 1967, negli Stati Uniti. Dapprima presso l’Università di Miami in Florida, a svolgere studi per conto della Nasa, poi professore a Boston, quindi per conto dell’Amministrazione Usa. Ha lavorato al Mit (Massachussets Institute of Technology) e all’Università di Harvard. Nel 1980 ha proposto la costruzione di una nuova generalizzazione della meccanica quantistica con il nome di Meccanica Adronica, concepita per lo studio della struttura delle particelle ad interazione forte, dette Adroni. Inoltre ha identificato "nuovi numeri", noti come "isonumeri santilliani", caratterizzati da un’unità che non è il numero 1, bensì una quantità arbitraria.

Nel 1984 ha promosso l’Ibr (Institute for Basic Research) con sede ad Harvard e successivamente trasferito a Palm Harbor, Florida. A lui si deve il nuovo carburante ultrapulito denominato Magne Gas. Numerosi sono i riconoscimenti internazionali per la sua attività di ricerca: è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

Lo scienziato ha pubblicato centinaia di lavori e libri, incluse applicazioni alla chimica, superconduttività, biologia e cosmologia. La gran parte del suo lavoro è stata pubblicata nell ‘Hadronic Journal, giornale di cui Santilli è fondatore e direttore responsabile. Ha anche creato i giornali Hadronic Journal Supplement e Algebras, Groups and Geometries, editi dalla Hadronic Press, società presieduta da sua moglie Carla Santilli.

Più volte è stato candidato al premio Nobel sia per la fisica sia per la chimica. Ora, però, a quanto pare, le possibilità sembrano aumentate.

<div class="

Precedente Il Molise alla conquista di Amsterdam Successivo Firma per l'autostrada del Molise