Trivento: 94enne uccide la giovane moglie



TRIVENTO (CAMPOBASSO) – Nonostante fosse avvenuto 23 anni fa, è stato fatale per Maria Mattiacci, casalinga di 43 anni, il matrimonio con un uomo di 51 anni più anziano. Oggi Antonio Quici, 94 anni, nato a Trivento il 13 ottobre 1914, nel corso dell’ennesima lite ha colpito la giovane moglie con il soffietto utilizzato per alimentare il fuoco del camino, uccidendola. L’uomo è stato immediatamente arrestato dai carabinieri per omicidio volontario aggravato.

E’ accaduto questa mattina, intorno alle 8, nella stessa Trivento, in provincia di Campobasso, in un casolare della contrada Comacchi, presso la scuola materna.
L’uomo, Antonio Quici, è stato arrestato per omicidio volontario aggravato. Aveva sposato la giovane donna, anch’essa nata a Trivento, dopo la morte della prima moglie. I due avrebbero avuto una violenta lite questa mattina intorno alle 7.30. I vicini allarmati hanno chiamato i carabinieri che, al loro arrivo, hanno trovato la donna già morta. L’anziano è stato rinchiuso nel carcere di Campobasso.

<div class="

Precedente Capracotta: nuovo sito per il meteo Successivo Una molisana su Raiuno