ROMA/ I Municipi di sinistra vedono sperequazione di fondi



ROMA – Il sindaco Gianni Alemanno ha incontrato in Campidoglio i presidenti dei municipi capitolini per illustrare il Documento di programmazione finanziaria (Dpf). Tra le novità inserite nella manovra, la possibilità di ricorrere alle sponsorizzazioni per reperire risorse. Opportunità giudicata positivamente dai presidente del centrodestra, mentre i rappresentanti dei municipi governati dal centrosinistra esprimono critiche, lamentando sperequazione tra fondi assegnati ai municipi di centrosinistra e di centrodestra, costante diminuzione di personale e competenze gestite in maniera centralistica. A protestare in particolare sono Ivano Caradonna (V), Susi Fantino (IX), Sandro Medici (X) e Gianni Paris (XV). Pronta la replica di Alemanno: “Le denunce di una sperequazione dei fondi assegnati ai municipi di centrodestra e di centrosinistra mi sembrano strumentali e un po’ anticipatorie della campagna elettorale. La polemica è imperniata sui fondi previsionali, non su quelli consuntivi, per cui è assolutamente infondata. Il dato di fondo è che noi dobbiamo assolutamente riformare i trasferimenti tra comune e municipi, non in base alle spese storiche, ma in base alle esigenze effettive e ai costi standard, in modo tale che ci sia un uguale diritto di cittadinanza in ogni municipio”.

<div class="

Precedente Siamo sul quotidiano "Il Giornale" Successivo BOX/ Acquistarli? Ma non "sulla carta"