A Bruxelles: ma in quanti?



A Bruxelles: ma in quanti?

CAMPOBASSO – Interrogazione a risposta scritta al Presidente della Giunta Regionale e all’Assessore Regionale alla Cultura sulle iniziative tenutesi a Bruxelles il 24-25 novembre 2008.

Premesso che dai comunicati Ansa e da vari articoli di stampa è emerso che una delegazione molisana composta dal Presidente della Giunta, dall’Assessore Regionale al Lavoro, dall’Assessore Regionale alle Cultura, dalla Consigliera di Parità, dalle 14 componenti della Commissione Regionale per la Parità e le Pari Opportunità oltre a diversi altri soggetti, si è recata a Bruxelles in missione istituzionale;
Considerato che dai resoconti giornalistici non è chiaro il motivo della trasferta né le attività espletate né gli incontri avuti se non la presentazione di un testo che tratta delle origini del Tombolo Isernino e di una pubblicazione inerente Riti, feste e tradizioni del Molise;

Tenuto presente che in una fase di grave crisi economica quale quella in atto è preferibile contenere i costi per spese non essenziali onde evitare tagli alla spesa sociale, agli investimenti, al diritto allo studio e alla tutela della salute;

C H I E D O

1) di conoscere le motivazioni che hanno indotto alla missione istituzionale a Bruxelles di una così ampia delegazione, gli incontri avuti, i seminari organizzati, le iniziative promosse, i riscontri delle Autorità Europee, le proposte avanzate e quant’altro è stato trattato nella permanenza all’estero;

2) di sapere analiticamente i nominativi della delegazione molisana, la durata della visita, i costi complessivi della trasferta, gli estremi delle Delibere di Giunta, Determine Dirigenziali o altri provvedimenti, preliminari e successivi, adottati per tale evento;

3) di essere informato circa i risultati ottenuti con la presentazione delle due pubblicazioni inerenti il Tombolo Isernino e i Riti, le Feste e le Tradizioni del Molise, in termini di contatti con la stampa internazionale e con le istituzioni comunitarie;

4) di essere edotto circa la veridicità di una nota stampa del 25 novembre 2008 (si veda Prima Pagina Molise) con cui l’Assessore Regionale alla Cultura, Sandro Arco, nel ringraziare il Liceo Scientifico Romita, avrebbe incluso anche la moglie per aver collaborato al testo sui Riti, feste e tradizioni del Molise.

Campobasso, 1 dicembre 2008


Michele Petraroia

 

<div class="

Precedente Evviva l'elettricità, Il Molise nel nuovo millennio Successivo Università, tappa "obbligata" per i giovani molisani e laziali