Il business del rubinetto



http://forchecaudine.com/gallery/00_Notiziona/acqua.jpg

Il Parlamento privatizza l’acqua. Impediamolo. E’ urgente e indispensabile una mobilitazione straordinaria.
In concomitanza con la discussione dell’articolo 15 del decreto legge 135/09 presso la Camera dei Deputati, giovedì 12 novembre, dalle ore 10.30 alle ore 13.30 si terrà un presidio sotto al Parlamento (Piazza Montecitorio) cui parteciperanno anche alcuni appartenenti alla nostra associazione “Forche Caudine” e alcuni molisani provenienti dalla Regione.
Il Senato, lo scorso 4 novembre, ha approvato l’articolo 15 del decreto legge 135/09 che sottrae ai cittadini l’acqua potabile di rubinetto, il bene più prezioso, per consegnarlo, a partire dal 2011, agli interessi delle grandi multinazionali e farne un nuovo business per i privati e per le banche.
Il decreto 135/09 approderà alla Camera dei Deputati a partire da martedì 10 novembre (in Commissione Affari Costituzionali) e verrà discusso dall’aula lunedì 16 Novembre.
Il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua e migliaia di organismi su tutto il territorio nazionale, compresa l’associazione “Forche Caudine”, invitano la cittadinanza, il “popolo dell’acqua”, le realtà sociali e territoriali, le reti ambientaliste e per la tutela dei beni comuni, le organizzazioni sindacali e il movimento degli studenti, ad una mobilitazione straordinaria.
Mobilitiamoci per impedire la conversione in legge del decreto legge 135/09 !
Campagna nazionale “SALVA L’ACQUA”.

<div class="

Precedente La 'Ndocciata ad Agnone (Isernia) Successivo Marrazzo e i ruoli calpestati