Parla la cantante Annalisa, madrina del Roma Pride

Sono molto orgogliosa ed emozionata di essere qui oggi, fiera della strada che prendono le canzoni e in questo caso di quella che hanno preso alcune delle mie come ‘Sinceramente’. E se dovessi indicare un’altra mia canzone, sceglierei sicuramente ‘Mon Amour’, che canterò anche durante l’evento”. A dirlo la madrina del Roma Pride, la cantante ligure Annalisa, nel corso della conferenza stampa in un hotel presso via Veneto alla vigilia della parata arcobaleno che sfilerà nella Capitale. Il brano portato a Sanremo sarà infatti l’inno del Pride.

Intervistata dalla direttrice di Cosmopolitan, l’artista s’è soffermata in particolare sul tema della libertà che spiega di sentire tantissimo. “Lo vivo molto e da cantautrice sento l’esigenza di andare ancora a parlarne e a rimarcarne il concetto. L’ho fatto istintivamente con il mio ultimo progetto: da ‘Bellissima’ a ‘Sinceramente’, sono partita dalla libertà di mostrarsi perdenti senza paura, la libertà di amare chi si vuole, di essere completamente sereni nel vivere questo tipo di libertà, la libertà di prendere uno spazio per sé, di non amare nessuno, di essere pronti”.

Annalisa ha detto di sostenere totalmente la causa della comunità Lgbtqia+ e di stupirsi di come nel 2024 certi temi non costituiscano la normalità.

Il “Roma Pride”, che si svolgerà sabato 15 giugno 2024 dalle ore 15, si snoderà nel seguente percorso: Piazza della Repubblica, Viale Luigi Einaudi, Piazza dei Cinquecento, Via Cavour, Piazza dell’Esquilino, Via Liberiana, Piazza Santa Maria Maggiore, Via Merulana, Via Labicana, Piazza del Colosseo, Via Celio Vibenna, Via di San Gregorio, Piazza di Porta Capena e Via delle Terme di Caracalla. Saranno quaranta i carri partecipanti e sono previste circa 100mila persone.

Articoli correlati