Qualità tempo libero: Isernia penultima in Italia

La provincia di Isernia viene collocata al 106esimo posto – su 107 province – per “qualità del tempo libero”, cioè densità turistica, spettacoli, cinema, mostre, concerti, eventi sportivi, ecc., nella qualificata classifica stilata dal Sole24Ore su dati di Istat e ministero della Salute.

Ancora un quadro sconfortante per il Molise, che per il suo rilancio turistico preferisce distribuire soldi a pioggia su piccole iniziative locali – che evidentemente assicurano ritorni in termini elettorali – che non concentrarli sui eventi di ampio respiro ubicati fuori regione.

Isernia va malissimo in quasi tutte le voci, dal cinema (105esima) alle mostre (105esima), fino ai concerti (100esima) e alle librerie (96esima). Un po’ meglio per presenza di bar e ristoranti.

La provincia di Campobasso fa poco meglio, piazzandosi 81esima, quartultima per spettacoli teatrali ogni mille abitanti.

Ai primi dieci posti della classifica si contano cinque province toscane. Bene farebbero molti amministratori locali a farsi un viaggetto da quelle parti per imparare. Ma si sa, molti di loro preferiscono i viaggi transoceanici tra ciò che resta dell’emigrazione molisana in America o in Australia.

Precedente Un selfie vale una vicinanza Successivo Forche Caudine: “Un ulteriore schiaffo al Molise la limitazione del museo "Pistilli"