Roma, femminicidio al Portuense: uccide ex con colpo di fucile poi si costituisce

(Adnkronos) – Ennesimo femminicidio oggi, 4 luglio, a Roma. Intorno alle 14 Manuela Petrangeli, una fisioterapista di 51 anni, è stata freddata in strada nel quartiere Portuense con un colpo di fucile a canne mozze sparato da un'auto di piccola cilindrata in via degli Orseolo. La vittima era a piedi e stava andando al lavoro quando è stata raggiunta dall'uomo, al volante della sua Smart, che le si è accostato con la macchina e ha sparato. Inutili i tentativi di rianimarla da parte del 118, la donna è morta sul colpo.  Poco dopo si è costituito in una caserma dei carabinieri il suo presunto assassino. Si tratterebbe di un ex compagno della vittima.  Sull’omicidio la procura di Roma ha aperto un fascicolo. Sul posto è in corso il sopralluogo della pm Antonella Pandolfi del pool antiviolenza, coordinato dal procuratore aggiunto Giuseppe Cascini. Sul corpo della donna verrà disposta nelle prossime ore l’autopsia. —[email protected] (Web Info)

Articoli correlati