Roma, “Immagina” onora il teatro di figura

Dal 9 al 12 maggio 2024 IMMAGINA, FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL TEATRO DI FIGURA DI ROMA torna con i suoi protagonisti: marionette, burattini, ombre e ogni tipo di creatura magica creata dalla fantasia e dal talento di artisti da tutto il mondo. 

I tre Teatri in Comune – Teatro del Lido di Ostia, Teatro Villa Pamphilj, Teatro Biblioteca Quarticciolo – con il Museo delle Civiltà e l’ICPI-Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale del ministero della Cultura, propongono un festival diffuso in tutta la città con un calendario di 12 spettacoli per un totale di 40 repliche e poi mostre, laboratori, incontri. In scena alcune tra le più significative compagnie di Teatro di Figura da Paraguay, Turchia, Cile, Polonia, Portogallo, Bulgaria, e Italia per quattro giorni all’insegna dell’immaginazione e della creatività, per adulti e bambini. 

GLI SPETTACOLI. Dal ParaguayElemental Confusion di e con Carola Mazzotti della Compagnia Kunu’u Titeres, con la regia di Eduardo García e le musiche di Mario Fatecha, e Correspondence di e con Carola Mazzotti, con la regia di Gabriela Céspedes.

Dalla Turchia, Garbage Monster di e con Cengiz Özek della Compagnia Cengiz Özek Shadow Theatre. Una coproduzione Cile – Polonia, Robot di David Zuazola e Unia Teatr Niemozliwy, con la regia di Marek b. Chodaczynski.

Dal Portogallo, Mil e Uma di e con David Fariza della Compagnia Caricata Teatro, con la regia di Claudio Hochman.

Dalla Bulgaria, Little Wizards di Vera Stoykova (Comp. Varna State Puppet Theatre) con Evgeniya Vasileva, Gergana Gospodinova, Krasimir Dobrev, Boyan Stoyanov.

Dall’ItaliaPrendere il volo della Fondazione TRG e Drogheria Rebelot, dall’opera di Marina Marinelli e Silvia Molinari (Ed. Topipittori), con Miriam Costamagna, con la regia di Enrica Carini e Andrea Lopez Nunes; Solo di e con Walter Broggini accompagnato dai musicisti Giorgio Rizzi e Roberto Scala; Sphera di Chiara Carlorosi e Marco Vergati, produzione Teatro di Carta/Ombre Bianche Teatro; Il mare in una conchiglia di e con Ignazio Bortot; Quel diavolo di Arlecchino di Paolo Rech della Compagnia Bambabambin, con la regia di Eleonora Fuser e le maschere di Giorgio De Marchi e Matteo Berra; Piccolo Sushi con la drammaturgia e la regia Tonio De Nitto (Factory Compagnia Transadriatica). 

LABORATORI. Articolato anche il programma dei laboratori gratuiti, rivolti a tutte le età: Karagöz e le sue ombre (dai 5 ai 10 anni); A forma d’ombra, a cura di Biblioteca Villino Corsini e Teatro Verde (dai 6 ai 10 anni); Rodari in villaorienteeringletterario a cura di TiconZero condotto da Stefano Zarfati e Fernanda Pessolano (dagli 8 agli 11 anni); Soffio, animazione teatrale a cura di Factory Compagnia Transadriatica condotto da Michela Marrazzi (a partire dai 6 anni); Giochiamo con le ombre, piccolo laboratorio creativo a cura di Teatro di Carta (dai 6 ai 10 anni); Diamo vita alle maschere, a cura di Marco Luly (dai 18 anni); Immagini e suoni, a cura di Teatro Verde con Diego di Vella e Lucia O’Farrell (dai 2 ai 6 anni); Teatrini di carta, a cura di Marta Cascarano (dai 6 ai 10 anni). 

LA MOSTRA. Da giovedì 9 a domenica 12 maggio, presso i quattro spazi, sarà visitabile la mostra diffusa Disegno sempre anche quando penso, con i teatrini di carta di Michele Cascarano, a cura di Marta Cascarano. La mostra, visitabile negli orari di apertura dei singoli spazi, è dedicata ai “teatrini di carta” realizzati da Michele Cascarano, maestro del disegno capace di tradurre memoria, sogno e progetto in esperienze visionarie. In mostra i suoi diorami tridimensionali che trascendono la realtà concreta per raggiungere una dimensione onirica e ideale. Domenica 12 maggio alle ore 17.00 si terrà l’Incontro con la curatrice al Teatro Villa Pamphilj. L’ingresso è libero nei tre Teatri in Comune

GLI INCONTRI. Come nelle scorse edizioni non mancheranno gli incontri/lezioni del corso Tradizioni, Mestieri, Teatro Vivo dell’Università Roma Tre-DAMS, a cura della Prof.ssa Valentina Venturini e Veronica Olmi, dedicate agli studenti ma con ingresso libero anche per gli uditori.

Giovedì 9 maggio, dalle ore 17.00 alle 20.00, al Teatro Villa Pamphili sarà presentato Il teatro d’ombra con Fabrizio Montecchi, e venerdì 10 maggio, dalle ore 17.00 alle 20.00, Teatro senza parola con Walter Broggini. Sempre venerdì 10 maggio, alle ore 11.00, al Teatro Villa Pamphilj si terrà anche la presentazione del libro INTRECCI per una storia condivisa tra teatro ragazzi e teatro di figura di Alfonso Cipolla e Renata Coluccini con interventi di Alfonso Cipolla, Fabrizio Montecchi, Anna Maria Berardi, Emanuela Rea, Veronica Olmi, introdotti da Francesco Aquilanti, Funzionario del Museo delle Civiltà.

Sabato 11 maggio alle 12.00 al Museo delle Civiltà-ICPI, Gabriella Manna, già Funzionaria del Museo delle Civiltà, presenta il volume di Giuseppina Volpicelli PICCOLI PERSONAGGI GRANDI INCANTI. Maria Signorelli, il teatro di figura e il suo Novecento con interventi di Alfonso Cipolla, Valentina Venturini, Alessia Villanucci, Veronica Olmi, Francesco Aquilanti. Sempre sabato 11 maggio dalle 15.00 alle 18.00 sarà presentato al Museo delle Civiltà-ICPI La storia delle storie con Alfonso Cipolla.

Immagina racconta la bellezza del Teatro di Figura, un universo fatto di burattini, marionette, pupi, ombre, muppets, bunraku, kukla, tìtere, puppets, fantocci, marottes, kukull, damya, putula, shadow, fantoche, nukke, papeti, … un cosmo di materia e mestieri, di arte e artiste e artisti incredibili.Immagina è un festival diffuso, condiviso, fortemente voluto: un momento di incontro con il Teatro di Figura di respiro internazionale. A Roma, culla di tante iniziative importanti, vetrina che attira su di sé gli occhi di tutto il mondo. Sin dall’inizio abbiamo creduto nell’idea di un’azione teatrale disseminata in diversi luoghi della città, di un teatro che va incontro al pubblico, nell’idea di prossimità e di sostenibilità che ci sta a cuore da sempre. 5 partners promotori: Teatro Villa Pamphilj, Teatro del Lido di Ostia e Teatro del Quarticciolo (della rete Teatri in Comune), Museo delle Civiltà, Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale. Segnale importante di apertura a visioni culturali e artistiche diverse.

Immagina è anche questo: sinergie che si muovono, un cerchio che si allarga costantemente, incontri che diventano progetti e pensieri che si fondono e danno vita a nuove prospettive.

Direzione artistica condivisa: Veronica Olmi, Antonino Pirillo, Flavia Gallo, Francesco Aquilanti, Valeria Trupiano

BIGLIETTI
nei 3 teatri: spettacoli intero 7€ • ridotto 5€ mostre a ingresso gratuito • laboratori gratuiti con prenotazione obbligatoria
per il Museo delle Civiltà-ICPI: ingresso al Museo 5€ • gratuito fino a 18 anni • attività all’interno gratuite 
INFO e PRENOTAZIONI
TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO, Via Ostuni, 8 | 00171 Roma tel. 06.69426222 • [email protected]
Biglietti anche su www.vivaticket.com 
TEATRO DEL LIDO DI OSTIA, Via delle Sirene, 22 | 00121 Ostia (Roma) tel. 06.5646962 • [email protected]
Biglietti anche su www.vivaticket.com 
TEATRO VILLA PAMPHILJ, Via di S. Pancrazio, 10 | 00152 Roma tel. 06.5814176 • [email protected] 
MUSEO DELLE CIVILTÀ, Piazza Guglielmo Marconi, 8 | 00144 Roma, 06.5926148 • [email protected] tel. 327.5724090 

Articoli correlati