Roma, “lezioni di gusto” nelle macellerie di quartiere

Fino al 9 aprile, sette salumerie di Roma si trasformano in “aule” per un periodo intenso di incontri e attività di formazione su salumi e carne suina. In negozio, oltre ai preziosi consigli dei salumieri, si potranno infatti trovare informazioni, materiali di approfondimento e anche esperti nutrizionisti, a disposizione dei consumatori per consulenze dedicate sui salumi e la carne suina.

L’iniziativa è promossa da ASSICA (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi) nell’ambito del progetto Trust Your Taste, Choose European Quality, con l’obiettivo di valorizzare le eccellenze alimentari della filiera suinicola e raccontare ai consumatori gli enormi progressi compiuti sui temi della sostenibilità e dei valori nutrizionali. Queste le botteghe coinvolte:

  • Antica Macelleria e Salumeria, Via Cesare Fracassini 44, Via Giovanni Battista Tiepolo, 27, 00196 Roma RM, Roma
  • GM Carni Macelleria, Via Monte Santo, 39, 00195 Roma RM, Roma
  • Angelo Polpetta srl, Via Cesare Laurenti 11/13, Ostia Lido, Roma RM, Roma
  • Essegi di Ravioli G&C snc, Viale Be. Vergine del Carmelo, 163, Roma RM, Roma
  • La sorgente dell’alimentazione D’Onofrio S.SAS, Piazza Consoli,33, Roma RM, Roma
  • Savigni Mercato Centrale Roma Stazione Termini, Via Giovanni Giolitti, 36, 00185 Roma RM, Roma (Mercato centrale)
  • Macelleria Sfizi di Carne, Via dei Colombi 71, 00169, Roma RM, Roma

Sul sito www.trustyourtaste.eu alla pagina /www.trustyourtaste.eu/news/dal-salumiere-a-lezione-di-salumi-e-carni-suine è disponibile l’elenco completo delle realtà che hanno aderito e le giornate di presenza dei nutrizionisti.

Il macellaio o salumiere è una figura centrale per valorizzare il prodotto. Unisce infatti la sapienza e l’artigianalità ad un continuo aggiornamento professionale, per rispondere alle nuove esigenze e ai gusti in divenire del consumatore, sempre più sensibile a temi come la sostenibilità, la sicurezza alimentare e il benessere animale. In Italia si contano oggi circa 15.000 macellerie distribuite in tutto il Paese, botteghe che l’acquirente sceglie principalmente per il valore aggiunto del rapporto umano e di fiducia con il gestore, per l’estrema cura posta nella scelta di fornitori, per la possibilità di ricevere preziosi consigli d’uso o ricette sfiziose. Fra le responsabilità in capo a salumieri e macellai vi è proprio la valorizzazione del prodotto, sia delle 43 preziose eccellenze di salumeria a marchio DOP e IGP vanto del nostro Paese, che delle innumerevoli specialità regionali o locali, sia della carne suina, nei suoi vari tagli.

Rendere i consumatori più informati e consapevoli è il focus di “Trust Your Taste, Choose European Quality, il progetto nato per promuovere la cultura produttiva della carne suina e dei salumi, valorizzando gli alti standard europei e la grande tradizione storica che contraddistingue questo comparto. Il Progetto si svolge in Italia e Belgio e gode del co-finanziamento dalla Commissione Europea nell’ambito del Regolamento (UE) 1144/2014 (Azioni di informazione e di promozione riguardanti i prodotti agricoli nel mercato interno).

ASSICA, Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi, è l’organizzazione nazionale di categoria che, nell’ambito della Confindustria, rappresenta le imprese di macellazione e trasformazione delle carni suine. Nel quadro delle proprie finalità istituzionali, l’attività di ASSICA copre diversi ambiti, tra cui la definizione di una politica economica settoriale, l’informazione e il servizio di assistenza ai circa 180 associati in campo economico/commerciale, sanitario, tecnico normativo, legale e sindacale. Competenza, attitudine collaborativa e affidabilità professionale sono garantite da collaboratori specializzati e supportate dalla partecipazione a diverse organizzazioni associative, sia a livello nazionale che comunitario. Infatti, sin dalla sua costituzione, nel 1946, ASSICA si è sempre contraddistinta per il forte spirito associativo come testimonia la sua qualità di socio di Confindustria, a cui ha voluto aderire sin dalla nascita, di Federalimentare, Federazione italiana delle Industrie Alimentari, di cui è socio fondatore, del Clitravi, Federazione europea che raggruppa le Associazioni nazionali delle industrie di trasformazione della carne, che ha contribuito a fondare nel 1957.

Precedente L’invasione dell’Ucraina ha aperto il vaso di Pandora della guerra Successivo L’assurdo aumento delle spese militari