Salviamo il Circolo Sannitico di Campobasso !

Quante volte, nel corso dell’anno, siamo costretti a lanciare veri e propri Sos per salvare quelle già poche istituzioni molisane che si occupano di cultura? E’ stato così per musei, per biblioteche, per case di personalità che hanno onorato il Molise. Ed ora ecco che anche lo storico Circolo Sannitico di Campobasso, attivo dal 1861, finisce in vendita. Sarebbe veramente la pietra tombale su un’istituzione che ha visto e vede tuttora riunite alcune tra le migliori “menti” del capoluogo regionale.

Venerdì 20 dicembre 2019, dalle ore 17.00, c’è una chiamata a raccolta per festeggiarne le virtù. Al suo ingresso campeggia da anni il ritratto di Tina, tra le donne più belle della storia di Campobasso.

In occasione del 150^ dell’Unità d’Italia il Circolo Sannitico, ha rivissuto, ma solo per una breve stagione, i fasti del passato. Corrado Caluori ne ha scritto i fasti, componendo i versi della Pace tra Crociati e Trinitari.

C’è bisogno dell’ennesima mobilitazione per salvare ancora un pezzo del Molise “resistente”, quello della cultura, l’ultimo lembo di una storia che si sta ormai sgretolando pezzo dopo pezzo causa anche una politica regionale che fa invidiare un qualsiasi Stato africano per gestione e lungimiranza.

Salviamo tutti insieme il Circolo Sannitico !

Precedente Orchestra italiana del cinema: concerti natalizi a Roma Successivo Il Natale nel centro storico di Roma