San Paolo, Ieg acquista fiera Expo InfraFm ed entra nel mercato facility management

(Adnkronos) –
Italian Exhibition Group (Ieg), uno dei principali organizzatori di fiere e congressi globali, acquisisce il 100% e rileva l'organizzazione della fiera Expo InfraFM in programma da domani e fino al 5 giugno in Brasile, all’Expo Center Norte di San Paolo. Expo InfraFM abbraccia facility, property e workplace management su un mercato che conta oltre 200.000 condomini. Ma il Brasile è anche il paese dei centri direzionali e shopping center che sempre più assumono dimensioni gigantesche e integrano i servizi più disparati per avvicinare le famiglie ai luoghi di lavoro. Expo InfraFM è dunque un evento che mette a disposizione soluzioni, tendenze e tecnologie per la gestione di condomini, strutture, proprietà e luoghi di lavoro, attraverso la filosofia dei general contractor. "Grazie a questa acquisizione – dice il Ceo di Ieg, Corrado Peraboni – entriamo in un mercato da 70 miliardi di euro in Brasile e che si prevede supererà i 2 trilioni di euro a livello mondiale entro il 2025. Abbiamo progetti ambiziosi, vogliamo essere uno dei cinque principali organizzatori fieristici del Paese". "Nel 2023 – sottolinea Graziano Messana, managing director di Ieg in Brasile – abbiamo acquisito il 100% di MundoGeo, riunendo quattro settori: droni, spazio, geolocalizzazione ed eVtol (le “macchine volanti”). L'evento è cresciuto del 50% nella prima edizione sotto la nostra gestione. Allo stesso modo, prevediamo per Infra Fm un alto potenziale di sviluppo anche grazie alla costante collaborazione con la sua fondatrice". "Oltre alle fiere già citate – aggiunge Francesco Santa, international business development director di Ieg – il nostro Gruppo, che ha iniziato ad operare in Brasile nel 2022, organizza anche Fesqua, Ebrats e Btff con un portafoglio di prodotti che copre una gamma di settori variegata e strategica, dal benessere all’edilizia civile". Nel 2023 Italian Exhibition Group ha registrato ricavi per 212,4 milioni di euro (+32% sull’anno precedente), con un Ebitda di 49,5 milioni di euro. —[email protected] (Web Info)

Articoli correlati