Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

Manifestazione "Preziosi formaggi"

../gallery/04_Eventi_promossi/094_la_treccia_da_guinness_a_preziosi_formaggi.jpg

Due giorni di appuntamenti.
Cittadella standistica. In collaborazione con Molise Natura e con la Coldiretti.

Convegno: "Integrazione tra aziende agricole, turistiche e contesto locale", moderato da Giampiero Castellotti.
Presenze istituzionali: dall'assessore al turismo De Matteis al presidente dell'Unioncamere Di Laura Frattura, dal presidente della Provincia di Campobasso Massa ai consiglieri regionali Caterina e Di Lisa, dai vertici della Coldiretti De Angelis e De Serio ai numerosi consiglieri provinciali.
Da segnalare gli interventi di Silvio Barbero, responsabile nazionale di Slow Food, e di Alessandra Filippini, tra i più noti storici del formaggio.



RASSEGNA STAMPA


AGENZIA ASCA, "Turismo: il 7 e 8/8 a Frosolone (Is) "Preziosi formaggi" da tutta Italia, 20 luglio 2004 AGENZIA AISE, "Il 7 e 8 agosto si riunisce in Molise l'Italia dei formaggi", 21 luglio 2004 AGENZIA AGIPRESS, "Il Molise, ad agosto, capitale dei formaggi", 21 luglio 2004 LIBERO, "A Frosolone (Is) "Preziosi formaggi", 20 luglio 2004 INDYMEDIA, "Ad agosto, in Molise, "Preziosi formaggi", 20 luglio 2004 IL GIORNALE DELLE ALPI APUANE, "Caseari in Molise", 20 luglio 2004 SUSSIDIARIO IT, "Il Molise, ad agosto, capitale dei formaggi (Ester Baccini)", 21 luglio 2004 AMBIENTE WEB, "Molise: salvaguardia dei formaggi biologici", 21 luglio 2004 ORIZZONTE SCUOLA, "Formaggi in alta montagna", 21 luglio 2004 NUOVO MOLISE, (da inserire), 21 luglio 2004 ALTRO MOLISE, "Ad agosto una grande manifestazione sulle paste filate a Frosolone", 21 luglio 2004 ROMA RISTORA, "Il Molise, ad agosto, onora sua maestà il formaggio (Antonella Scipioni)", 22 luglio 2004 IL QUOTIDIANO DEL MOLISE, "Preziosi formaggi", 22 luglio 2004 VINIT.NET, "Appuntamento goloso in Molise", 22 luglio 2004 TIGULLIO VINO, "Formaggi preziosi", 22 luglio 2004 GULLIVER, "Festa del formaggio", 22 luglio 2004 AGENZIA AGIM, "E' Frosolone (Is) la capitale dei formaggi", 23 luglio 2004 BIOAGRICOLTURA NOTIZIE (AIAB), "7/8 agosto, Frosolone (Is), Preziosi formaggi", 23-30 luglio 2004 IDEA MOLISE, "Caciocavallo d'oro", 23 luglio 2004 STUDENTI IT, "Formaggi preziosi", 24 luglio 2004 L'UNITA', "Ad agosto, in Molise, "Preziosi formaggi" (Giampiero Castellotti)", 25 luglio 2004 TELEAGENDA, "Preziosi formaggi", 25 luglio 2004 INDYMEDIA, "Kermesse ecologica sul formaggio", 25 luglio 2004 MOLISE ESTATE, "A Frosolone "Preziosi formaggi", luglio 2004 INTERNET VILLAGE AREZZO, "Eventi: "Preziosi formaggi", 26 luglio 2004 KATERPILLAR, "In Molise una scamorza lunga mezzo silometro", 26 luglio 2004 ITALIA DONNA, "Ad agosto, in Molise, "Preziosi formaggi", 26 luglio 2004 TELERADIO PADREPIO (PUGLIA E MOLISE), "Servizio", 26 luglio 2004 RADIO DIMENSIONE SUONO, "Notizia", 26 luglio 2004 RADIO COMPANY, "Notizia", 26 luglio 2004 RADIO LATTE E MIELE, "Notizia e spot pubblicitari", luglio/agosto COMUNICAZIONE MOLISANI, "In Molise una scamorza lunga mezzo chilometro", 28 luglio 2004 TELEAGENDA, "Preziosi formaggi", 28 luglio 2004 TURISMO.IT (SOLE 24 ORE), "Preziosi formaggi" in Molise", 28 luglio 2004 NEXTA MEDIA, "Preziosi formaggi" in Molise", 28 luglio 2004 NEWS COLDIRETTI, "Vacanze: oltre 3 milioni di turisti nelle sagre di agosto", 30 luglio 2004 DS ONLINE, "7 e 8 a Frosolone (Is) "Preziosi formaggi", luglio 2004 SESTO POTERE.COM, "Vacanze: oltre 3 milioni di turisti nelle sagre di agosto", 30 luglio 2004 TACCUINO DI VIAGGIO, "Le feste e sagre di agosto", luglio 2004 VIAGGILINK.COM, "Preziosi formaggi" ad agosto, in Molise", luglio 2004 AGRICOLTURA OGGI, "Vacanze: oltre 3 milioni di turisti nelle sagre di agosto", 30 luglio 2004 BRIC A BRAC (NAPOLI), "Caciocavallo d'oro", luglio 2004 COMUNE DI ROMA (sito internet), "Roma vetrina di ruralità ... (Giampiero Castellotti)", 1 agosto 2004 FOLKLORE.IT, "Preziosi formaggi", 4 agosto 2004 AGENZIA FIDEST, "Ad agosto, in Molise, "preziosi formaggi" - 5 agosto 2004 MONDO AGRICOLTURA, "Sagre: weekend da guiness con formaggio lungo 300 metri", 8 agosto 2004 CASEUS, "Il Molise, ad agosto, capitale dei formaggi", agosto 2004 L'ACQUABUONA, "Ad agosto, in Molise, "preziosi formaggi", agosto 2004 NATURALMENTE ITALIANO (sito del Ministero Politiche agricole) ,"Il Molise, ad agosto, capitale dei formaggi", agosto 2004 IL PONTE, (da inserire), agosto 2004 MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO, "Oltre 3 milioni di turisti nelle sagre d'agosto", agosto 2004 8000.IT, "Formaggi preziosi in Molise", agosto 2004 INDYMEDIA, "I maggiori nomi della gastronomia a Frosolone per la kermesse casearia", 5 agosto 2004 ALTROMOLISE, "Kermesse sui formaggi: tutto pronto a Frosolone", 5 agosto 2004 AGENZIA ANSA, "Coldiretti, sì a distretto a Frosolone", 5 agosto 2004 LATERRA.ORG, "Il Molise, ad agosto, capitale dei formaggi", agosto 2004 PLEIN AIR, "Il formaggio del Molise", agosto 2004 IMMEDIAPRESS, "Preziosi formaggi", agosto 2004 REDLEGHORN.NET (Livorno), "Sabato e domenica a Colle dell'Orso di scena "Preziosi formaggi", agosto 2004 ITALYWORLDCLUB, "Frosolone", agosto 2004 AGENZIA ITALPRESS, "Convegno: "preziosi formaggi" in Molise", 7 agosto 2004 IL TEMPO-MOLISE, "Cento quintali di latte per fare una scamorza lunga mezzo chilometro", 7 agosto 2004 MOLISEARCH, "Frosolone", 9 agosto 2004 IDEA MOLISE, "Frosolone", 9 agosto 2004 AGENZIA ASCA, "Molise: oltre 7 mila presenze per i "Preziosi formaggi", 9 agosto 2004 ALTROMOLISE, "Grande successo per i "Preziosi formaggi", 10 agosto 2004 ALTROMOLISE, "Il mondo delle paste filate": ecco le aziende premiate", 10 agosto 2004 IL CENTRO, (da inserire), 10 agosto 2004 IL TEMPO-MOLISE, "Caciocavallo d'oro" per palati doc", 10 agosto 2004 NUOVO MOLISE, "Stand "preziosi formaggi". Oltre settemila presenze", 12 agosto 2004 AGENZIA ANSA, "Tv: Molisani di Roma, per Tg1 non facciamo audience", 11 agosto 2004 ARTICOLO 21, "Molisani di Roma: per il Tg1 non facciamo audience", 11 agosto 2004 LO SPETTACOLO.IT, "Il Molise in rivolta contro il Tg1", 12 agosto 2004 PUNTO.COM, "Molisani contro Mimun", 12 agosto 2004 AGENZIA ANSA, "Alimentare: un concorso per riscoprire il caciocavallo", 13 agosto 2004 MOLISE NATURA, "Oltre 7 mila presenze per i "Preziosi formaggi", agosto 2004 

REPUBBLICA (quotidiano), "All'ombra del Castello Pignatelli tra jam session e musica elettronica", agosto 2004

PANORAMA (settimanale), 12 maggio 2005


PRESENTAZIONE

L'estate molisana sotto il segno dei formaggi
di GIAMPIERO CASTELLOTTI

Appuntamento ad agosto per "Preziosi formaggi", la rassegna nazionale di prodotti caseari che si svolge in Molise durante la bella stagione. La manifestazione rappresenta ormai un riferimento privilegiato ed un appuntamento quasi "obbligato" per scoprire - con il pretesto delle produzioni casearie - l'intera enogastronomia molisana direttamente nel territorio di produzione, anche attraverso visite guidate agli ambienti di produzione, laboratori del gusto, colazioni contadine ed un'articolata cittadella standistica che riunisce il meglio del "made in Molise".
Nella suggestiva scenografia di un pianoro a 1.300 metri di altitudine, in località Colle dell'Orso, nel comune di Frosolone (Isernia), dal 10 al 12 agosto 2005 si rinnoverà la kermesse di punta dell'estate molisana. L'ubicazione non è casuale: da qui, fino ad una decina d'anni fa, gli ultimi pastori transumanti partivano a piedi con le mandrie diretti verso la Puglia. Di Frosolone era ad esempio Felice Colantuono, l'ultimo pastore transumante a piedi, ligio al dovere fino alla sua scomparsa avvenuta nel febbraio 1995, ultraottantenne. Sarà ricordato nel decimo anniversario della scomparsa.
Ricco il calendario degli eventi, incentrati in particolar modo sulla "ruralità". Sarà ad esempio rappresentato l'antico rito della "cagliata", complessa procedura per la preparazione del formaggio. E' inoltre in calendario il concorso "Caciocavallo d'oro" che premierà il miglior prodotto a pasta filata con partecipazioni da tutta Italia. Particolarmente attesa l'annuale sfida con la "Treccia da guinness", prodotto caseario eseguito dai pastori con pasta di scamorza: l'anno scorso ha raggiunto 604,80 metri pari a 1.500 chili (ci sono voluti 150 quintali di latte prodotti della mungitura di circa 800 vacche podaliche). A tale impresa se n'aggiunge un'altra: la realizzazione del caciocavallo più grosso, con l'obiettivo di oltrepassare i venti chili (l'impegno è gravoso perché occorre una forza particolare per evitare lo sfaldamento della pasta).
La manifestazione molisana rappresenta però anche un'occasione di confronto e di "contaminazione". Oltre alle "tipicità" locali, infatti, ci sarà spazio per i variegati formaggi provenienti da altri territori: a pasta cruda o cotta, freschi e stagionati, di mucca, di pecora o di capra, tradizionali o aromatizzati, in piccole o in grandi forme.
Il programma prevede infine una serie di attività collaterali, dalle visite guidate alle perle natuarli e artistiche del territorio (tra cui l'altare ligneo seicentesco della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Frosolone) ai momenti di spettacolo (particolare spazio sarà riservato al teatro); dalle iniziative benefiche (parte degli incassi delle vendite saranno destinati ai bambini più sfortunati) ai convegni, come quello di giovedì 10 agosto alle ore 11, su "L'agricoltura tra localismi e norme europee", con alcuni rappresentanti dei ministeri delle Politiche agricole e dell'Ambiente. Un altro incontro è sul rapporto tra formaggio e salute.
La manifestazione è promossa congiuntamente dal consorzio "Molise natura" (che riunisce un centinaio di produttori della zona) e dall'associazione "Forche Caudine" (l'associazione dei tantissimi molisani che vivono fuori regione), in collaborazione, tra gli altri, con l'Uci, Unione coltivatori italiani, che conferma in questo modo il proprio concreto impegno nel supportare iniziative dirette alla valorizzazione dell'agricoltura in simbiosi con il territorio.
A "Preziosi formaggi" sono stati invitati rappresentanti dei consorzi dei trenta formaggi dop, cioè Asiago, bitto, Bra, caciocavallo silano, canestraio, casciotta d'Urbino, Castelmagno, fiore sardo, fontina, formai de mut, fromadzo valdostano, gorgonzola, grana padano, montasio, monte veronese, mozzarella di bufala campana, murazzano, parmigiano reggiano, pecorino romano, sardo, siciliano e toscano, provolone valpadana, quartirolo, ragusano, maschera, robiola di Roccaverano, taleggio, toma e Valtellina casera.
Durante la manifestazione sono previsti menù a prezzi convenzionati presso i ristoranti della zona.


Box 1

Dal nome al Santo patrono
Curiosità sui formaggi

- Il nome. Il termine "formaggio" deriva dal latino "formaticum" (messo in forma) e dal francese antico "formage". Anche "cacio" deriva dal latino "caseum".
- Il Santo protettore. San Lucio martire è il Santo protettore dei formaggiai e dei mandriani. Secondo la tradizione era un pastore che curava gli armenti del suo padrone e che offriva ai poveri il formaggio avuto come paga. Poiché questo formaggio si moltiplicava, il padrone invidioso si adirò a tal punto che finì per uccidere Lucio presso uno stagno.
- Il procedimento. Il formaggio si può ricavare dal latte intero e da quello parzialmente o totalmente scremato. Si ottiene per coagulazione della caseina (proteina con elevato contenuto di acido fosforico). La coagulazione può essere naturale (aumento dell'acidità per invecchiamento del latte) o per aggiunta di caglio (sostanza ottenuta dallo stomaco di vitello o agnello) al latte portato a una temperatura di 35 gradi. Dalla coagulazione si forma la cagliata che provoca la separazione delle sostanze: grassi, caseina e fosfato di calcio restano nella massa coagulata; zuccheri e sali solubili passano nel siero. L'eliminazione del siero termina con la frantumazione e la cottura. Versati in stampi, i granuli vengono sgocciolati, compressi e salati. Segue la stagionatura. 

Box 2
Ecco il "c'è da vedere" in zona
Un territorio da scoprire

Frosolone, nello sconosciuto Molise, rappresenta indubbiamente una piacevole scoperta. Il paese offre interessanti testimonianze archeologiche, artistiche e artigianali. Ecco una breve guida al "c'è da vedere":
CHIESE - Peculiarità di Frosolone è il considerevole numero di chiese e di tradizioni religiose.
La parrocchiale di Santa Maria Assunta, è l'unico monumento nazionale del paese. La prima costruzione è del 1309 (citata in un atto notarile) ma il 5 dicembre 1456 è demolita da un terremoto. Riconsacrata nel 1531, viene danneggiata dal terremoto del 1805 e riaperta al culto soltanto nel 1877. La facciata è barocca. L'interno è a croce latina, a tre navate separate da pilastri, di cui la centrale coperta a volta, con cupola ribassata sulla crociera. Notevoli le tele di Giacinto Diana (1731-1803), e il crocifisso ligneo cinquecentesco. 
La parrocchiale di San Pietro e Paolo custodisce due opere ("Sacro cuore" e "Sacra famiglia") di Amalia Duprè.
Santa Maria delle Grazie ha un monumentale altare-retablo ligneo, strutturato in uno schema modulare legato ad una carpenteria intagliata, intarsiata e dipinta, divisa da pilastri e cornici. Racchiude nove splendidi dipinti di eccezionale valore artistico, ascrivibili al manierismo napoletano del XVI secolo. Accanto alla chiesa sorge il complesso del Convento dei Cappuccini, costruito nel 1580. Ha accolto i Padri Cappuccini fino al 1799. 
Altre chiese: Sant'Antonio (parte alta del paese), San Rocco (con un importante mosaico) e San Nicola (parte bassa).- La Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Risalente al secolo XV, decorata nel 1533, conserva l'altare maggiore con il monumentale retablo, articolato in uno schema modulare, connesso con una carpenteria intagliata, intarsiata e dipinta, ritmata da _iastrini divisori e da cornici. I nove dipinti di eccezionale bellezza e valore artistico si possono ascrivere al Manierismo napoletano del Seicento
CENTRO STORICO - Tre porte (S. Maria, S. Pietro e S. Angelo) per accedere al centro storico.
Al centro: Complesso di Santa Chiara del 1367, a lungo convento, carcere e dal 1995 sede del Comune; antiche botteghe dei coltellinai (quartiere Sant'Angelo); mosaico del XVIII secolo (in vico Pagano)
A nord: Lavatoio monumentale "Fonte grossa" dell'800 in pietra locale; Palazzo baronale Zampini (privato), che sorge nei luoghi in cui, durante il dominio longobardo, fu costruito il castello (oggi perduto).
A sud (piazza Vittoria): Croce seicentesca con leoni stilofori romanici e, nei pressi, Palazzo Ruberto (privato), con affreschi della famiglia Duprè.
FUORI DAL PAESE - A un chilometro, in località Civitelle: Mura ciclopiche d'epoca sannita.
A tre chilometri circa: Eremo di Sant'Egidio. Presente una cappella nel ‘200 con romitorio. Nel ‘300 cappella e convento distrutti dalla Chiesa che considera eretica la congregazione. Nel 1704 ricostruita la chiesa ma il terremoto del 1805 costringe ad una nuova ricostruzione; "Morgia quadra"complesso monolitico naturale e casali dei pastori.
Dove dormire
Albergo La Colombina, via Dante 10, Frosolone (Is), tel. 0874-890456
Colarusso (appartamento), frazione Vallecupa 11, Frosolone (Is), tel. 0874-890047
Colarusso (appartamento), viale Marconi 8, Frosolone (Is), tel. 0874-890414-899956
I due cedri (appartamento), via Selva 8/a, Frosolone (Is). Tel. 0874-890572
La Taverna (monolocali), viale Marconi, 86095 Frosolone (Is), tel. 0874-890414
Palangio (appartamento), corso Vittorio Emanuele 12, Frosolone (Is), tel. 0874-890803
Trillo (appartamento), via Zampini 13, Frosolone (Is), tel. 0874-890981

Box 3
Il museo dei ferri taglienti
Frosolone è celebre per la produzione di forbici e coltelli, esportati in tutto il mondo. Nel museo sono conservati centinaia di oggetti di valore storico recuperati tra gli appassionati e tra gli eredi dei migliori forgiatori locali. Vi sono conservate anche lame da taglio militari. In via Selva.


ARTICOLO SUL QUOTIDIANO "LA REPUBBLICA"

All' ombra del Castello Pignatelli tra jam session e musica elettronica
Repubblica - 05 agosto 2005 pagina 13 sezione: ROMA
Una regione piccola piccola per un grande festival. Si parte per Monteroduni, luogo ai romani poco noto, eppure una delle più belle mete del Molise con il suo Castello Pignatelli circondato da giardini da favola, palcoscenico in questi giorni dell' "Eddie Lang Jazz Festival 2005", rassegna diretta dal simpatico Gegè Telesforo e dedicata al grande chitarrista di Monteroduni (all' anagrafe Salvatore Massaro) che ripropone come ogni anno il concorso internazionale per chitarra jazz. Siamo in provincia di Isernia, a circa un' ora e mezza di facile guida dalla capitale, ed ecco apparire l' imponente castello d' impianto longobardo ingentilito nei secoli da quinte merlate e pregevoli restauri, per una sosta che davvero vale la gita. Niente di più invitante di visitarlo a ritmo di jazz: stasera alle 21,30 tocca alla band italiana "3 From The Ghetto" che ruota intorno al bassista Dario Deidda, autore di molti brani fra jazz, funk e suggestioni latine. Domani sera si sogna con Nils Petter Molvaer, il trombettista norvegese definito il Miles Davis della nuova scena elettronica nord europea e dopo mezzanotte jam session nel centro storico con l' Emanuele Basentini Quintet. Tutt' intorno tentazioni d' altro genere, ma di simile piacevolezza come le feste di tradizione che ad agosto farciscono la provincia di Isernia, da Agnone che oggi invita alla festa della birra a Venafro che domani celebra "Il ritorno al passato" con la sagra dello spezzato di pecora, fino ai fragranti assaggi di pane caldo alla festa di Cerro al Volturno, domenica. Se restate in zona non perdete da mercoledì 10 (notte di San Lorenzo) una "preziosa" manifestazione nazionale a Frosolone, delizioso paese a poca di distanza da Monteroduni, rinomato per la produzione mondiale di forbici e coltelli (domani in mostra), ma che noi consigliamo per "Preziosi formaggi": laboratori del gusto (Slow Food), colazioni contadine, visite ai caseifici per scoprire il meglio delle produzioni casearie molisane. Vedrete poi l'antico rito della cagliata e la treccia più grande del mondo, scamorza da guinness preparata dai pastori che lo scorso anno aveva raggiunto oltre 604 metri per 150 litri di latte munti da 800 vacche podaliche. Lo stesso che profumerà l'atteso caciocavallo di venti chili (info: 06.7029692; www.forchecaudine.it)
GLI INDIRIZZI / INFORMAZIONI - 0865.493032 DOVE MANGIARE - Alla Letizia sul Volturno, piatti tipici a 25 euro, 0865.491277 DOVE DORMIRE - Hotel Dora, notti a 4 stelle a 80 euro a coppia in B&B e con ingresso piscina, 0865.908006 - 
FRANCESCA ALLIATA BRONNER



Sopra: immagini della manifestazione "Preziosi formaggi". (foto di Tiziano Primerano)