Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

Incontro con Giuliana Sgrena

../gallery/04_Eventi_promossi/107_Lincontro_con_Giuliana_Sgrena.jpg

A cura di Roberto Colella.
Il gruppo dei giovani universitari dell'associazione "Forche Caudine", guidati da Roberto Colella, incontra la giornalista Giuliana Sgrena, reduce dal rapimento in Iraq. L'occasione è la presentazione del libro "Fuoco amico" che ripercorre la vicenda del rapimento il 4 febbraio 2005 presso la moschea di Al Katl, dopo che la Sgrena aveva raccolto le dichiarazioni dei profughi di Falluja, concludendosi con la sua liberazione il 4 marzo. Roberto Colella, a nome dell'associazione, ha chiesto alla Sgrena se, secondo lei, sia possibile realizzare un processo di democratizzazione in Iraq. La giornalista ha replicato dicendo che lei ci crede nella democrazia in Iraq, ma questa deve essere realizzata senza l'uso delle armi, cominciando con il ritiro immediato delle truppe dall'Iraq. La giornalista, richiamando anche alcuni passi del libro, ha parlato inoltre della vita quotidiana nel Paese asiatico e della condizione delle donne, cui nel libro è dedicato un intero capitolo. La giornalista è riuscita a far commuovere i presenti narrando le sue drammatiche esperienze.

In alto: l'immagine di Giuliana Sgrena che firma l'autografo sul libro per Roberto Colella.