Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

Incontro con gli onorevoli Alfonso Pecorario Scanio e Paolo Cento (Verdi)

../gallery/04_Eventi_promossi/104_Antonio_Vitullo_con_Paolo_Cento.jpg

Iniziativa promossa da Maurizio Oliva, presidente del IX municipio di Roma (Appio-Tuscolano).
Pecoraro Scanio, di ritorno da un tour nel Molise, illustra ai molisani a Roma le ragioni della propria scesa in campo nelle primarie del centrosinistra.


PEZZO
I molisani di Roma
incontrano Pecoraro Scanio
Atmosfera di primarie anche a Roma, dove la comunità molisana - grazie anche a rappresentanze sempre più adeguate al peso e al valore della propria presenza - acquisisce un ruolo strategico di partecipazione e di confronto.
Dopo la kermesse molisana di sabato 24 settembre alla Festa nazionale dei valori del movimento politico di Antonio Di Pietro, nei giorni scorsi l'associazione "Forche Caudine", circolo dei corregionali della Capitale, ha incontrato gli onorevoli Alfonso Pecoraro Scanio (candidato alle primarie) e Paolo Cento. L'iniziativa è stata promossa da Maurizio Oliva, presidente del nono municipio di Roma, il territorio comunale (Appio-Tuscolano) con la più alta presenza di molisani.
Pecoraro Scanio, tra l'altro di ritorno da un tour proprio nel Molise, ha illustrato le ragioni della propria scesa in campo nelle primarie del centrosinistra. "Nella casa delle libertà da tempo va in scena uno spettacolo patetico: gli insulti tra alleati - ha dichiarato il presidente dei Verdi. Uno show che sottrae tempo da dedicare agli interessi reali dell'Italia e ai tanti problemi dei cittadini. La destra si conferma incapace di governare. In queste condizioni sarebbe meglio per tutti andare al voto e risparmiare mesi di agonia ai cittadini - ha concluso il leader del sole che ride.
Tra i molisani presenti Giampiero Castellotti e Gabriele Di Nucci, presidente e segretario di "Forche Caudine", l'ex arbitro Antonio Vitullo e il manager Antonio Di Salvo, originario di Salcito.


Sotto: un'immagine di Paolo Cento con il nostro Antonio Vitullo, ex arbitro di calcio di serie A, originario di Campobasso.