Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

Omaggio a De Cristofaro per il Nastro d'argento

../gallery/04_Eventi_promossi/123ter_AlessandroDeCristofaro.jpg

IL "MOLISANO" DE CRISTOFARO
FESTEGGIA IL SUO NASTRO D'ARGENTO


ROMA - L'associazione "Forche Caudine", lo storico circolo dell'emigrazione molisana, festeggia l'ennesimo artista di successo con sangue molisano. Si tratta di Alessandro De Cristofaro, il giovane e brillante medico napoletano che grazie alla passione per il cinema è stato scelto nella cinquina finalista del Nastro d'Argento 2006 per il cortometraggio.
De Cristofaro, partenopeo con origini molisane, è stato premiato a Roma, presso la sala Trevi, dal Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani per la regia dell'opera "Do you see me", un riconoscimento - come spiega la motivazione della giuria - "per aver usato nel lavoro, come un gioco di specchi non solo narrativi, anche la tecnologia". I Nastri d'Argento, decisi dal direttivo nazionale del Sindacato, scaturiscono anche dalla collaborazione con i principali festival cinematografici quali Venezia, Berlino, Torino, Genova, Capalbio, Siena international short festival, Arcipelago di Roma, il salernitano "Linea d'ombra", Corto in Bra.
De Cristofaro, chirurgo di 31 anni con esperienze professionali a livello internazionale, è nato a Napoli ma è originario di Frosolone (Isernia), dove ha trascorso alcune estati in compagnia dei genitori. Del paese molisano, oltre ai ricordi, conserva con orgoglio il cognome. La passione per il cinema s'è concretizzata in alcuni cortometraggi di successo quali "Smack" del 2001 e "L'elefante rosa" del 2005 (tra i finalisti dell'Ischia film festival e menzione speciale al festival di Novara), entrambi con la Hermann film.

LA SCHEDA BIOGRAFICA
Alessandro de Cristofaro è nato a Ischia (Napoli) nel 1975, da famiglia d'origine molisana.
Ha ideato e realizzato diversi prodotti audiovisivi, sia per il cinema che per la tv, conseguendo numerosi premi e riconoscimenti. Tra questi ricordiamo, con il cortometraggio "Do You See Me?", la Menzione per la Regia ai Nastri D'Argento 2006, il Premio Primavera del Montaggio (A.M.C.T.) al Festival Arcipelago, il Premio Miglior Cortometraggio Italiano dell'Anno al Festival Filmbreve (AIACE Nazionale, Torino). "Do You See Me?" è stato anche selezionato alle Rassegne di Cinema Italiano organizzate dagli Istituti Italiani di Cultura di Washington, New York, Tokyo e Stoccolma (Open Roads, Asian European Short Film Showcase, Tokyo Italian Film Festival, etc.). Nel 2008, ha vinto il concorso "Giovani Idee Cambiano L'Italia" (Ministero della Gioventu') con un progetto di Digital Video Broadcasting. Con la sceneggiatura del cortometraggio "Klya's Law", di cui è co-autore, Alessandro de Cristofaro ha vinto nel 2009 il programma di mobilità per giovani artisti "Movin' Up", bandito dall'associazione GAI in collaborazione con il Ministero POGAS. Nel 2010 ha ideato e co-prodotto la seria animata per il web "Grunen", in onda su FlopTV. Il suo cortometraggio "Struzzo!" e' stato riconosciuto di Interesse Culturale dal Ministero per I Beni e le Attivita' Culturali.

Filmografia dal 2000:
2013 » corto Struzzo!: regia, montaggio, produttore
2010 » corto Sunnyside: montaggio
2009 » corto Klya's Law: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2008 » corto 97.4: regia, attore, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2006 » corto Do You See Me?: regia, montaggio, produttore
2004 » corto L'Elefante Rosa: regia, montaggio, produttore
2001 » corto Smack!: regia, montaggio, produttore