Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

Incontro: "L'apporto degli imprenditori molisani allo sviluppo economico di Roma"

../gallery/04_Eventi_promossi/204_Mostra_Isernia.jpg

Incontro: L'APPORTO DEGLI IMPRENDITORI MOLISANI ALLO SVILUPPO ECONOMICO DI ROMA
A cura della Cna e dell'associazione "Forche Caudine"
Lorenzo Tagliavanti, direttore Cna Roma
Rinaldo Di Pasquo, ristoratore
Sebastiano Di Rienzo, presidente dell'Accademia dei Sartori
Luciano Durante, profumiere e imprenditore
Vania Mancini, tassista
Paolo Oriente presidente Cna Molise
Massimiliano Scarabeo assessore Regione Molise
La comunità molisana di Roma è particolarmente numerosa ed è caratterizzata anche da diverse categorie commerciali di fatto "monopolizzate" dai molisani. In particolare circa 1.500 licenze di taxi sono in mano a persone d'origine molisana e i titolari di circa 200 profumerie sono originri di un solo paese molisano, Sant'Elena Sannita (Isernia). Inoltre un centinaio di ristoranti ha titolare d'origine molisana. Ed ancora numerosi sarti (originari per lo più di Capracotta), gestori di pullman turistici, autoriparatori, garagisti (originari per lo più di Poggio Sannita e di Frosolone).Secondo i dati della Camera di Commercio di Roma, sono oltre duemila le persone nate nelle province di Campobasso e di Isernia, residenti a Roma, che operano nel commercio. A questi vanno aggiunte le prime e le seconde generazioni, ormai dominanti nelle categorie di massima vocazione dei molisani. Per cui il numero complessivo degli operatori commerciali d'origine molisana supera le cinquemila unità.L'incontro è promosso dalla Cna Roma e dall'associazione "Forche Caudine", che rappresenta il primario punto di riferimento associativo per tanti operatori commerciali molisani a Roma.



DAL SITO DELLA REGIONE MOLISE

Molise, un'altra storia, Scarabeo all'incontro sull'apporto degli imprenditori molisani allo sviluppo economico di Roma

Si è parlato di piccoli imprenditori ed artigiani molisani a Roma nel corso dell'incontro che ha avuto luogo nella serata di ieri presso la sede della Cna romana in Via Guglielmo Massaia 31, nell'ambito della settimana di eventi molisani "Molise, un'altra storia". Titolo dell'evento: "L'apporto degli imprenditori molisani allo sviluppo economico di Roma".
«Il Molise in primo piano con la promozione del territorio, della nostra storia e delle nostre tradizioni», dice l'assessore regionale alle Politiche dello sviluppo economico, Massimiliano Scarabeo, intervenuto all'evento in rappresentanza della Regione Molise. «Ma in evidenza - continua - soprattutto i molisani che fanno impresa a Roma e che hanno dato un contributo concreto alla crescita di questa città».
«L'evento - fa notare Scarabeo - pone il Molise al centro dell'attenzione ed è un omaggio ai tanti imprenditori, artigiani di origini molisane che da decenni lavorano a Roma, dove hanno saputo far apprezzare l'estro, la passione, l'impegno. E' stato un vero tributo all'intero Molise, quello registrato nell'incontro promosso in collaborazione con la CNA di Roma. "L'apporto degli imprenditori molisani allo sviluppo economico di Roma,": così è stato intitolato questo evento che ha voluto evidenziare, oltre al contributo delle quasi duemila imprese gestite da titolari molisani presenti a Roma, anche le altre eccellenze che la nostra regione può offrire».
«Si può senz'altro dire - conclude l'assessore - che è stato un appuntamento davvero importante per la nostra regione perché si è parlato anche di come sfruttare le opportunità che un territorio come il nostro può offrire, e questo deve servirci da sprone, soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo attraversando».
Da sinistra nella foto: il presidente dell'Associazione "Forche Caudine", Giampiero Castellotti, e l'assessore Massimiliano Scarabeo