Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

Mostra: "I musei della Provincia di Campobasso"

../gallery/04_Eventi_promossi/217_DeMatteis.jpg

Presenzia: Rosario De Matteis, presidente della Provincia di Campobasso.
Il patrimonio museale della provincia di Campobasso, per quanto al di fuori dei grandi flussi turistici, offre in realtà un ricco patrimonio di valenze artistiche, ambientali e antropologiche. Tanti piccoli musei che rappresentano altrettanti contenitori del ricco patrimonio culturale di un territorio molto articolato.
Ci sono le testimonianze della civiltà sannitica, per cominciare. Così il Museo Provinciale Sannitico di Campobasso è una "chicca" da non perdere. E nella storia più antica sono immersi anche il museo archeologico di Sepino e l'Antiquarium di Larino. Il medioevo è offerto dal ciclo di pitture cinquecentesche del castello di Gambatesa. La tradizione contadina è invece protagonista del museo diffuso della memoria contadina di Casalciprano (che investe l'intero paese), del museo del grano di Jelsi (rende omaggio alla festa di Sant'Anna), al museo delle arti e delle tradizioni popolari di Riccia. Affascinante il museo civico di Baranello. Nel capoluogo due importanti gallerie d'arte: Palazzo Magno e Palazzo Pistilli. Due gli appuntamenti con l'arte contemporanea: Kalenarte e la Galleria civica "F. Libertucci" a Casacalenda e la Galleria di arte contemporanea a Termoli. Infine il museo dei "Misteri" a Campobasso e la Rete Atelier a Bonefro, Collotorto e Santa Croce di Magliano..