Chi siamo

“Forche Caudine” è nata nel 1989 come rivista cartacea bimestrale, promossa da un gruppo di giovani professionisti, i più residenti a Roma e originari del Molise o della provincia di Benevento.

Obiettivo: creare uno strumento di approfondimento sulla cultura sannita, di confronto di idee e di aggregazione per le persone d’origine sannita sparse per il mondo.

Intorno alla rivista ha preso vita un’associazione culturale che in breve tempo ha oltrepassato i duemila iscritti, principalmente a Roma, ma ormai in tutto il mondo.

Nel 2002 la rivista è diventata un portale internet, rinnovato nel 2009. Sono stati pubblicati oltre 10mila contributi.

L’associazione, nei suoi oltre 30 anni di vita caratterizzati da crescente credibilità, ha promosso oltre 400 eventi con partnership qualificate che hanno incluso enti locali, atenei, diocesi, Cna, Confindustria, Confcommercio, Formez, Retecamere, ecc.

IL NOME

La denominazione “Forche Caudine”, al di là del riferimento bellico (è il nome della battaglia del 321 a.C. tra Sanniti e Romani), è in realtà il più noto emblema della storia e dell’identità sannita (sconosciuta ai più). Per questo è stato adottato dai promotori del giornale.

Ancora oggi la frase è d’uso comune ed equivale ad una difficile prova o ad una grave umiliazione.

IL GIORNALE ON-LINE

Forche Caudine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma il 9 gennaio 1990 (numero 5/90) come periodico cartaceo e il 30 maggio 2008 (numero 221/2008) come quotidiano online.

Direttore responsabile: Giampiero Castellotti.

Collaboratori: Riccardo Alfonso (Fidest), Umberto Berardo, Piera D’Alessandro, Pasquale Di Lena, Gabriele Di Nucci, Vincenzo Di Sabato, Donato Iannone, Ida Santilli, Fabio Scacciavillani, Giuseppe Tabasso.

La collaborazione è a titolo gratuito.

L’ASSOCIAZIONE: ORGANIGRAMMA

Gabriele Di Nucci, segretario di Forche Caudine, con il compianto Fabrizio Frizzi, amico dell’associazione.
  • Presidente – Giampiero Castellotti
  • Vicepresidente – Donato Iannone
  • Segretario –  Gabriele Di Nucci
  • Coordinatore comitato scientifico Fabio Scacciavillani
  • Comitato legale (vertice) – Donato Iannone (coordinamento), Vincenzo Ioffredi (civile), Pietro Di Tosto (penale)
  • Comitato Solidarietà (“Gesti solidali”) – Gennaro Di Cicco, Mario Urbinati
  • Comunicazione Ida Santilli
  • Handicap commission – Giovanni Scacciavillani
  • Rapporti con l’esteroAlessandro Neumann
  • Visite guidateChiara Proietti
  • Internet – Alessandro Boselli, Alberto Cavastracci, Cristina Giosia Bernardi, Enrico Parisio
Massimo Persia (medico), Tonino Palomba (già sindaco di Poggio Sannita), Angelo Sollazzo (ex parlamentare), Josè Taccetti (ambasciatore) e Donato Iannone (vicepresidente dell’associazione Forche Caudine)
  • Consiglio per gli affari generali: Giuseppe Colozza, Lino D’Orazio, Ines Del Busso, Sabrina Ferrante, Rosanna Iacovino, Carmine Iannone, Maria Grazia Iannone, Marco Mattino, Massimo Mattino, Angela Muccino, Guerino Palomba, Massimo Persia, Teresa Loffredo Petti, Felice Prioletta, Renato Quircio, Rosina Ruberto, Raffaele Sarno, Luca Turrisi, Rita Turrisi, Valentino Valerio, Antonio Vitullo, Nicolangiolo Zoppo
  • Presidente onorario e referente in Molise: Gianluigi Ciamarra
  • Eterno ringraziamento: Pierluigi De Paola, Mario Durante, Vittorio Grande, Vittorio Maselli, Ferdinando Paolucci, Orazio Maria Petracca, Oscar Rampone, Augusto Ruberto, Rita Verdile  
Il giovane staff di “Molise un’altra Storia” promosso da Forche Caudine a novembre e dicembre 2013 a Roma Garbatella con 21 eventi tra mostre, proiezioni, concerti e dibattiti.
Il “Meet & Greet” di Forche Caudine a Roma Parioli nel 2019 con la presenza di imprenditori, operatori della comunicazione e rappresentanti delle istituzioni.