I pantaloni “Siviglia” prodotti dalla molisana Modaimpresa

Un altro importante tassello per l’azienda molisana Modaimpresa, che continua a tenere alta la bandiera della tradizione tessile in provincia di Isernia. Il gruppo imprenditoriale gestirà la produzione e la distribuzione a livello globale del marchio di pantaloni “Siviglia”, che fa capo alla famiglia Bianchetti. Un accordo che avrà durata quinquennale, con possibilità di proroga per altri cinque anni.

Obiettivo dell’intesa, si legge sui notiziari, è la valorizzazione del marchio e lo sviluppo internazionale, estendendo gli orizzonti in Nord Europa, Medio Oriente, Cina, Giappone e Corea. Si punta anche a rafforzare il core business dei pantaloni, che oggi vale il 90 per cento dei ricavi.

Fondata nel 2015 da alcuni lavoratori dell’ex Ittierre, il gioiello tessile molisano purtroppo scomparso qualche anno fa, Modaimpresa produce oggi etichette come Care Label, The Editor e Annarita N. L’azienda prevede di chiudere il 2020 con un giro di affari di 4 milioni di euro, rispetto ai due del 2019 e punta agli 8 entro il 2021. Tra i soci anche il noto economista Fabio Scacciavillani.

Come scrive il Giornale del Molise, la scommessa di Romolo d’Orazio, amministratore delegato di Modaimpresa è raddoppiare il fatturato della label entro il 2023, passando dagli attuali 6 a 12 milioni di euro. Per tale motivo l’azienda dedicherà alla label uno staff ad hoc composto da 20 persone, che avranno il compito di coordinare lo sviluppo delle collezioni e la produzione.

La prima collezione conseguente all’accordo avverrà con la primavera-estate 2021 e sarà focalizzata sull’offerta maschile, che copre l’80 per cento delle vendite della label, mentre l’appuntamento con il womenswear è rimandato al prossimo inverno.

Precedente Spinosa costruzioni di Isernia: premio Industria Felix Successivo Gli italiani aspettano ancora il piano di rilancio del governo