Rischia la vita Simone D’Orazio, il militare molisano ferito in Afganistan



http://forchecaudine.com/gallery/00_Notizie/DOrazio_Simone.jpg

ISERNIA – Rischia la vita il militare molisano ferito nello scontro a fuoco avvenuto nella valle di Bala Murghab, nel nord ovest dell’Afghanistan, durante un’operazione congiunta tra militari italiani e forze afghane.
Simone D’Orazio, 28 anni, molisano di Isernia ma da tempo residente a Roccaraso, è rimasto gravemente ferito nello scontro a fuoco. «Ha riportato una ferita da arma da fuoco sul lato sinistro del torace, ed attualmente è ricoverato in un ospedale americano – ha riferito il ministro della difesa, Ignazio La Russa, a proposito del caporal maggiore molisano. Sarebbe stato sottoposto a intervento chirurgico presso l’ospedale militare americano di Kandahar.
Il fratello Luca, che studia ingegneria all’Aquila, e la sorella Manuela, la quale gestisce un noleggio di sci alla base degli impianti di risalita dell’Ombrellone, insieme con la madre, sono nell’abitazione di piazza dei Giochi della Gioventù nella cittadina montana abruzzese in attesa di notizie rassicuranti sulla sorte del ragazzo. Il padre di Simone è morto due anni fa. Il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, è andato di persona a dare il proprio sostegno morale alla famiglia D’Orazio. Presso la chiesa di Santa Maria Assunta a Roccaraso s’è tenuta una veglia di preghiera.
Nell’ennesimo incidente in terra d’Afganistan ha perso la vita il primo caporalmaggiore David Tobini, di Roma. Sabato aveva compiuto 28 anni (era nato il 23 luglio 1983), in forza al 183° reggimento paracadutisti Nembo di Pistoia, così come i due feriti. Con la vittima di oggi salgono a 41 i caduti italiani in Afghanistan.
Esattamente due anni fa, a seguito di un attacco portato ad una pattuglia di paracadutisti della Folgore e di Bersaglieri del 1x Reggimento lungo la strada 517 presso la città di Farah, venne ucciso il soldato Alessandro De Lisio, molisano di Campobasso, originario del paese molisano di Oratino.

<div class="

Precedente Molise, rassegna delle carresi: devozione, religiosità e orgoglio Successivo Roma, rogo alla Stazione Tiburtina: i disagi ai treni dureranno giorni