PARLAMENTO/ Il molisano on. Berardi promuove legge su terapia del dolore



ROMA – Il parlamentare molisano Amato Berardi, eletto negli Stati Uniti ma nativo di Longano (Isernia) è tra i firmatari della legge “Disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative e alle terapie del dolore (C624 e abb.)”.
La legge approvata dalla Camera è composta da 12 articoli. Di seguito, su indicazioni dello stesso Berardi, una sintesi del loro contenuto.
CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE. Sono l’insieme degli interventi terapeutici e assistenziali, rivolti sia alla persona malata sia al suo nucleo familiare, finalizzati alla cura attiva e totale dei pazienti la cui malattia di base, caratterizzata da una rapida evoluzione e da una prognosi infausta, non risponde più a trattamenti specifici. Terapia del dolore è invece l’insieme di interventi diagnostici e terapeutici volti ad approfondire i meccanismi patogenetici di forme morbose croniche e le relative terapie farmacologiche, chirurgiche, strumentali, psicologiche e riabilitative tra loro variamente integrate.
RETE TERRITORIALE. La rete nazionale per le cure palliative e la rete nazionale per le terapie del dolore, volta a garantire la continuità assistenziale del malato dalla struttura ospedaliera al suo domicilio e costituita dall’insieme delle strutture sanitarie, ospedaliere e territoriali, e assistenziali, delle figure professionali e degli interventi diagnostici e terapeutici disponibili nelle regioni e nelle province autonome, dedicati all’erogazione delle cure palliative, al controllo del dolore e al supporto dei malati e dei loro familiari.
PRESCRIZIONE FARMACI. La nuova legge semplifica le prescrizione dei medicinali per il trattamento dei pazienti affetti da dolore severo. Non sarà cioè più necessario utilizzare un ricettario speciale da parte del medico, ma sarà il farmacista a conservare copia o fotocopia della ricetta.
FONDI DEDICATI. Per realizzare le finalità della legge è stanziata una quota fissa di 50 milioni di euro, più 100 milioni di euro inseriti dal 2009 tra gli obiettivi di piano del fondo sanitario nazionale.
OSSERVATORIO. La legge istituisce uno specifico Osservatorio nazionale permanente per le cure palliative. La struttura si occuperà di rilevare l’andamento delle prescrizioni di farmaci per la terapia del dolore connesso alle malattie neoplastiche e a patologie croniche e degenerative, con particolare riferimento ai farmaci analgesici oppiacei, e di monitorare lo stato delle reti dei centri e dei servizi per le terapie del dolore e delle cure palliative.

<div class="

Precedente ARTE/ Dai Castelli a Ladispoli viaggio con "Porte Aperte" Successivo TARTUFI/ Sarà una stagione record