Regione: due milioni per l’indotto It Holding



CAMPOBASSO – La Regione Molise, attraverso la finanziaria regionale Finmolise, ha deliberato finanziamenti per circa 2 milioni di euro a favore di aziende che operano nell’indotto di It Holding, la maggiore azienda molisana, oggi in crisi, quotata in Borsa. Ne dà notizia un comunicato della Regione, in cui si precisa che i contributi sono rivolti alle imprese del Molise, regione in cui ha sede la società di moda finita in amministrazione straordinaria lo scorso febbraio.
La soluzione da proporre ai cosiddetti fasonisti – imprenditori soprattutto molisani che realizzano capi di abbigliamento per conto di It Holding – era uno dei compiti rientranti nell’amministrazione straordinaria e su cui da tempo lavoravano i tre commissari Stanislao Chimenti, Andrea Ciccoli e Roberto Spada.
Diventa dunque operativo il sostegno finanziario alle imprese dell’indotto Ittierre. La crisi del gruppo di Pettoranello del Molise (Isernia), finito in amministrazione straordinaria, ha coinvolto centinaia di fornitori che vantano crediti arretrati di diversi mesi. Per far ripartire i laboratori, la Regione Molise ha stanziato circa 6 milioni di euro, che la Finmolise, la finanziaria regionale, sta erogando alle aziende della regione attraverso crediti agevolati a restituzione pluriennale.
Fino ad oggi è stato assegnato circa un terzo delle somme stanziate.
“L’innovativo intervento – hanno sottolineato gli assessori al Bilancio Gianfranco Vitagliano e all’Industria Franco Giorgio Marinelli – sta inducendo un clima di grande fiducia nelle aziende, in termini di tempi di risposta e di coinvolgimento. Un fattore di grande soddisfazione, anche in prospettiva della auspicata utilizzazione del modello messo a punto dalla regione Molise, da parte delle altre regioni interessate dalle criticità della filiera tessile e del ministero allo Sviluppo economico”.

<div class="

Precedente Tifoso abruzzese picchia un massaggiatore Successivo La Transiberiana d'Italia