Opere sul tavolo del governo, dimenticato il Molise

La ministra emiliana Paola De Micheli (Pd)

Un elenco di opere, specie incentrate sulla viabilità, attraverso le quali dovrebbe ripartire l’Italia. E tra le opere pubbliche, more solito, il Molise è dimenticato.

Tra queste il collegamento stradale Tirreno-Adriatico, conosciuto anche come Termoli-San Vittore (specie in Molise).

L’assessore Vincenzo Niro ha posto l’accento sulla necessità e urgenza di realizzare questo progetto anche in virtù della frana, “riconosciuta la più importane d’Europa”, che insiste nella zona di Petacciato (Campobasso) sulla tratta dell’autostrada A14 e del collegamento ferroviario nord-sud.

“Immaginate cosa succedesse se la frana si rimette in movimento” – ha evidenziato, spiegando poi che se ciò accadesse i collegamenti sul versante Adriatico verrebbero interrotti.

“Ho ripetutamente richiesto al ministro Paola De Micheli con atti ufficiali, da ormai dieci mesi, un incontro istituzionale per rappresentare l’urgenza di intervenire sulla nostra viabilità regionale in particolare sul collegamento Tirreno-Adriatico. Il signor Ministro però – ha aggiunto – non mi ha ascoltato”.

Siamo alle solite, insomma. Il Molise puntualmente dimenticato nei Palazzi che contano. E la regione resta una cenerentola.

Precedente Esempi virtuosi: la pista ciclabile in plastica riciclata (in Olanda) Successivo Polemiche (giuste) sul video "promozionale" del Molise