La meccanica del Lazio il settore più performante pre-Covid

La meccanica è stato il settore più performante nella fase pre Covid-19. I dati, in anteprima, sono forniti dal trimestrale Industria Felix Magazine, diretto da Michele Montemurro, sulla base di un’inchiesta realizzata in collaborazione con Cerved su poco più di 30mila società di capitali con sedi legali nel Lazio e in Toscana e fatturati superiori ai 2 milioni di euro. 

Nel Lazio sono stati visionati circa 16.900 bilanci, di cui l’84,6% ha registrato un Roe con segno positivo, suddiviso percentualmente così per settori: meccanica 94,2%, servizi innovativi 91%, sistema casa 89,2%, commercio e moda 88%. L’85,1% del campione delle aziende laziali è in utile, mentre il 78,6% ha un Roi con segno più.

In Toscana sono state analizzate 13.600 società, di cui l’86,4% ha ottenuto un Roe positivo: metalli 95,7%, meccanica 92%, servizi innovativi 89,8%, moda 89,7% e costruzioni 88,2%. L’86,7% del campione delle imprese toscane è in utile, mentre l’81,9% ha un Roi con segno più.

L’inchiesta completa sarà fornita in occasione della terza edizione del Lazio e la prima della Toscana di Industria Felix, che si svolgerà giovedì pomeriggio in modalità online anziché precedentemente programmata al Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze. L’evento, organizzato da IFM e moderato dal giornalista, scrittore e capostruttura di Rai 1 Angelo Mellone, è realizzato in collaborazione con Cerved, Università Luiss Guido Carli, Regione Puglia, Puglia Sviluppo, A.C. Industria Felix, con il patrocinio di Confindustria, Unindustria, con la media partnership di Ansa e Il Sole 24 Ore e la partnership di Banca Mediolanum, Mediolanum Private Banking, Grant Thornton, Lidl Italia, Sustainable Development, FundCredit, Studio legale Iacobbi. 

Qui di seguito le 38 imprese aderenti e premiate per performance gestionali e affidabilità finanziaria (ad eccezione delle start up innovative) dal Comitato Scientifico di Industria Felix, distinte per regioni e province. 

LAZIO (19). Frosinone (2): Klopman International, Server Plan. Latina (4): Ambroselli Maria Assunta, Istituto Biochimico Italiano Giovanni Lorenzini, Marini Impianti Industriali, Provides Metalmeccanica. Rieti (4): Baxter Manufacturing, Eda Industries, Il Volo Società cooperativa sociale, Seko. Roma (9): Engineering Ingegneria Informatica, Fendi, Icarry, M.e.s., Mercedes-Benz Roma, Octorate, Pedevilla, Veratour, Vincix Group. 

TOSCANA (19). Arezzo (2): Chianti Restorations, Costruzioni Areatine. Firenze (5): Arval Service Lease Italia, Meccanica 42, New Lookat, Salvatore Ferragamo, Sammontana. Grosseto (3): Elettromar, Montecristo, Nautica Cala Galera. Livorno (2): Graziani, Visac World Voyager. Lucca (2): Aquapur Multiservizi, Mtc Macchine Trasformazione Carta. Pisa (2): Altair Chimica, Piaggio & C.. Prato (1): Alma. Pistoia (1): My Sun. Siena (1): Mg Pneus.

Precedente Incidente in Molise, morto il fratello di Aldo Patriciello Successivo Prodotti agricoli, un italiano su tre fa la spesa dal produttore