Roma, spettacolo con la molisana Vitantonio



ROMA- “Una valigia piena di dollari” è lo spettacolo di e con Carla Vitantonio, molisana di Limosano, in sostegno della popolazione emiliana terremotata, che avrà luogo sabato 9 giugno presso Scup di via Nola, a San Giovanni.
“Da dove vieni? Vicino Campobasso… Campobasso…. Ah, Campobasso, in Basilicata!
….no, veramente, in Molise…. Molise….ah si, quella regione che non ha sbocco sul mare…. qual è l’altra provincia, Terni? Sono emigrata nel 1997 come la maggior parte dei miei coetanei, e come molti di loro non sono più tornata a casa. Io non lo so, sinceramente, non lo so, cosa ognuno di noi si è portato dietro, non lo so, cosa ognuno di noi ha conservato di quella terra. Ma parlando con i vecchi compagni di scuola e gli amici di un tempo torna, spesso, fuori, il ricordo di una terra dell’infanzia, in cui la realtà delle cose si mescolava felicemente all’immaginario e all’incomprensibile, in cui un lupo mannaro aveva la stessa dignità e tangibilità di un prete o di un sindaco comunista, e le giornate erano lunghe, infinite, antiche come le case attorno a noi.Ho raccolto per un paio d’anni ricordi, esperienze mie e altrui, proverbi, ricercato tradizioni di cui avevo sentito parlare da piccina. Ho rivisitato i luoghi e le case, confrontato fotografie, incontrato persone che mi avevano conosciuta da piccola e non si ricordavano più chi fossi.
Non posso e non voglio parlare di uno studio, di un lavoro rigoroso e metodico, ma di un accidentato e tortuoso percorso fatto seguendo quello che Piervittorio Tondelli chiamava “l’odore”, un sentire profondo, nascosto e viscerale. Alla fine di questo percorso è nato “una valigia piena di dollari”.
Questa la presentazione dell’autrice.

<div class="

Precedente Il secondo romanzo di Massimiliano Smeriglio Successivo Roma, via Nola: occupata la ex motorizzazione