Da Isernia a Termoli manifestazioni sulla Fiat



ISERNIA – In preparazione della manifestazione regionale indetta dalla Fiom per il 28 gennaio a Termoli, sede dello stabilimento Fiat, il Comitato “Uniti Contro la Crisi” di Isernia organizza un sit-in con volantinaggio e dibattito, in piazza Stazione sabato 22
gennaio alle ore 17,30.
I promotori invitano i cittadini e i lavoratori a partecipare all’iniziativa, per la difesa della dignità del lavoro, per ridare la parola ai lavoratori che stanno subendo un attacco gravissimo ai loro diritti, per sostenere le vertenze sindacali in corso e per la democrazia sui luoghi di lavoro.
“Il lavoro e i lavoratori devono tornare ad essere centrali nel dibattito pubblico – scrivono gli organizzatori – dopo che per anni l’ideologia liberista dominante aveva cercato di cancellarli.
Il comitato lavora affinchè il 28 gennaio, in occasione dello sciopero generale dei metalmeccanici indetto dalla Fiom, si uniscano le ragioni dei precari, dei disoccupati, dei cassintegrati, dei giovani studenti per la creazione di un autonomo blocco sociale che sconfigga l’attacco portato avanti da governo e Confindustria complici i sindacati Cisl e Uil.
L’appello è sottoscritto da PRC, PdCI, PCL, ARCI, SeL, PSI.

<div class="

Precedente Molise, meritoria proposta per il parco "Valle del Cigno" Successivo Slow Food di Campobasso: partono i Master del vino