BRASILE/ Quattro artisti molisani in mostra ad Itatiba (San Paolo)



ROMA – Paolo Borrelli, Fausto Colavecchia, Dante Gentile Lorusso e Luigi Grandillo. Quattro artisti contemporanei molisani espongono dal 4 al 13 marzo in Brasile (Museu Histórico Municipal, Pe. Francisco de Paula Lima, Itatiba, San Paolo) in “ViaggioViagem”, a cura di Silvia Valente.
“… sembrano innegabili i nuovi connotati del viaggiatore contemporaneo,
meno romantico e appassionato, privo di sogno e malinconia. Eppure ben sappiamo
quali straordinarie virtù abbia per sua stessa intrinseca natura il viaggio, quanto riesca
a rinnovare le nostre vite e il nostro modo di vivere con gli altri; in sostanza quanto
peso ha realmente nella nostra società.
Incertezze, fantasie, timori, ambizioni, tutto volge nel nostro viaggio quotidiano di vita,
portatore di cambiamenti e sovversioni incontrollabili, tanto da renderlo nel corso del
tempo carico di connotazioni controverse, entità “frantumatrice” e contraddittoria. Il
desiderio di conoscenza spinge alla scoperta, alla ricerca, ma destabilizza l’animo
umano dinanzi ad una probabile perdita di individualità, personale e collettiva, un rischio
nella paura del non riconoscersi nell’attesa del ritorno. Una liturgia ambigua con
una forza centripeta sfuggevole al controllo che ci conduce verso parametri prestabiliti
ed auto-imposti di percorsi e itinerari, su rotte già designate…
Muoversi non è più, dunque, una questione meramente spaziale, le esigenze conducono
su campi temporali, tensioni di senso e materia piegano verso un lento e costante al-
lontanamento dal sé.”
“Il viaggio diventa interiore, comincia il percorso, l’attraversamento emotivo di noi stessi.
La destinazione iniziale sembra non interessarci più, a volte può svanire o mutare nel
suo essere, confidiamo esclusivamente in ogni singola tappa e tutto improvvisamente
diviene traguardo, e poi meta del ricordo, in un artificio di vita in cui fatichiamo a riconoscerci protagonisti”. E’ lo scritto di Silvia Valente, estratto dal catalogo.
Info: Limiti inchiusi, via Muricchio 1, 86100 Campobasso, cell. 333-7780889 / 328-1413929.

(Antonella Cifelli – 27 febbraio 2010)

<div class="

Precedente TERMOLI/ Elezioni: ecco l'esercito di quasi 500 candidati al Comune Successivo OPINIONI/ Teano, tende la mano una conventicola di stregoni