Provincia di Isernia: Pietravalle “ridimensiona” Notardonato



Provincia di Isernia:
Pietravalle "ridimensiona" Notardonato

ROMA – S’accende il clima elettorale ad Isernia, alle prese con la prossima tornata elettorale per l’elezione del presidente della Provincia.
Andrea Pietravalle dell’associazione Base molisana-Amici del Pdl critica le dichiarazioni di Desio Notardonato, presidente di Alleanza Nazionale della provincia pentra, preferendogli quale candidato pentro del centrodestra il forzista Luigi Mazzuto.
"Ho letto quasi con stupore le dichiarazioni rilasciate da Desio Notardonato, concernenti la scelta di colui che dovrà essere il prossimo candidato presidente della provincia pentra – scrive Pietravalle in un comunicato inviato agli organi d’informazione, compreso "Forche Caudine".
"Prima di tutto mi sembra – aggiunge – che Notardonato non ragioni sulle basi di uno spirito unitario e di squadra, che ha portato agli eccellenti risultati elettorali della scorsa primavera, ma si rifà ad un vecchio stereotipo della politica che tende a non guardare ad un palmo lontano dal proprio orticello di riferimento". E incalza: "Con simili uscite pubbliche, usando tematiche che appartengono per fortuna ormai al passato, si corre il rischio di disorientare la nostra gente, il nostro popolo, il nostro elettorato più in generale".
"Se siamo entrati nel Pdl come abbiamo fatto in maniera definitiva e convinta alle elezioni politiche della scorsa primavera – continua Pietravalle – non possiamo continuare a ragionare come se nulla fosse accaduto rapportandoci eternamente a quei partiti come Forza Italia ed Alleanza Nazionale che hanno dato origine alla nuova formazione. Questo non solo non ci farebbe crescere dal punto di vista culturale e politico, ma ci penalizzerebbe probabilmente agli occhi dei nostri elettori che vedrebbero nel Pdl non una nuova pagina nata da un lungo processo politico, ma una semplice operazione di maquillage elettorale".
Pietravalle fa il suo nome. "In queste settimane ho avuto modo di condividere la possibilità della candidatura al vertice della provincia di Isernia di Luigi Mazzuto, attuale coordinatore provinciale di Forza Italia. Ritengo Mazzuto, al di là degli schieramenti e dei cosiddetti ordini di scuderia, una persona capace ed intelligente politicamente che ha ben guidato il movimento politico Forza Italia in tutta la provincia di Isernia e che saprà ben fare anche al vertice dell’amministrazione provinciale. Mi auguro – conclude Pietravalle – che si possa presto giungere ad un accordo unitario sulla candidatura di Luigi Mazzuto, scongiurando come paventato da qualcuno la possibilità di primarie, anche perché certe ‘pagliacciate’ preferiamo lasciarle ad altri".

<div class="

Precedente Molise ancora sottozero Successivo Ospedale di Larino: tra timori e rassicurazioni