Pirati della strada: un morto e una ferita



NAPOLI – Ancora vittime di pirati della strada. A Ottaviano, in provincia di Napoli, un romeno di 16 anni è stato investito e ucciso sul colpo mentre stava percorrendo via Vecchia Sarno a bordo del proprio scooter. L’investitore, un automobilista di 19 anni, si è allontanato dal luogo del fatto, si è poi recato sotto choc all’ospedale di Sarno dove è stato rintracciato dalle forze dell’ordine che lo hanno arrestato. Ora è in carcere con l’accusa di omicidio colposo ed omissione di soccorso.
A San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) un cittadino della Repubblica Ceca di 31 anni, residente a Cupra Marittima, sempre in provincia di Ascoli Piceno, ha investito con la sua Wolkswagen Polo in via dei Tigli una ragazza abruzzese di 18 anni che, insieme al fidanzato, stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, ferendola gravemente e dandosi alla fuga. E’ stato quindi rintracciato poco dopo dalla polizia, grazie ad una testimonianza, e arrestato. Guidava ubriaco, senza patente, che gli era stata sospesa per un episodio analogo. E’ stato arrestato per lesioni colpose, fuga e omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza, con ritiro del documento di guida e confisca dell’auto.

<div class="

Precedente Nuovi sbarchi di migrati a Lampedusa Successivo Amarcord '69