Roma, dal 23 al 28 ottobre la Settimana dell’arte contemporanea

Presentata nell’Aula Giulio Cesare del Campidoglio l’ottava edizione di Rome Art Week che quest’anno si svolgerà dal 23 al 28 ottobre 2023 offrendo al pubblico un ricco calendario di mostre, open studio, performance, talk, eventi e visite guidate e mettendo così in rete artisti, gallerie, fondazioni, istituti di cultura stranieri, spazi indipendenti, curatori e amanti dell’arte. 

Alla conferenza stampa, moderata da Marco Ancora – responsabile Nazionale CIU Dipartimento Cultura, sono intervenuti Massimiliano Padovan Di Benedetto – ideatore e direttore di RAW e presidente di KOU_associazione culturale per la promozione delle arti visive, Alessandro Onorato – Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale, Mariano Angelucci – presidente Commissione Turismo, Giulia Silvia Ghia – assessora alle Politiche culturali Politiche educative Sport e Politiche giovanili, Massimo Scaringella – coordinatore Relazioni Internazionali RAW, Ghislain Robert Mayaud – curatore del progetto Beyond the Clouds a Villa Altieri, Fabio Milani – responsabile “Artisti” RAW, Elena Piccioni – responsabile “Visite guidate” RAW, Greta Alberta Tirloni – responsabile “Punti di vista” RAW, Roberta Melasecca – responsabile “Curatori” e “Ufficio stampa” RAW.

Durante la conferenza stampa è stato presentato il programma completo di Rome Art Week 2023, con tutte le principali novità e anticipazioni, confermando anche per questa edizione la partnership e collaborazione con l’Assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda e mostrando quanto ormai tale iniziativa sia radicata nel cuore della città e in tutti gli operatori che vi lavorano e promuovono il contemporaneo in tutte le sue declinazioni.

È quanto afferma, infatti, Alessandro Onorato – Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale: “Innestare Rome Art Week, uno dei Grandi Eventi di Roma Capitale, all’interno di un sistema integrato e coordinato permette di dare vita ad un vero e proprio rinascimento romano, economico, culturale, sociale. Generare una rete tra tutti gli operatori, recuperando un’idea di bellezza, fa sì che la città capitolina assuma sempre di più un’anima e uno spirito internazionale, dove poter sostare, tornare e vivere esperienze nelle quali il passato è il sostegno per il futuro.

Mariano Angelucci – presidente Commissione Turismo: “La collaborazione tra Rome Art Week, quale Grande Evento di Roma Capitale, e le Istituzioni è di importanza fondamentale al fine di generare un sistema per il rilancio e l’internazionalizzazione di Roma, per creare un turismo di qualità e migliorare la vita dei cittadini e dei residenti del centro storico e dei diversi rioni e quartieri. Se corre Roma, corre tutta l’Italia.

Mentre Giulia Silvia Ghia – assessora alle Politiche culturali Politiche educative Sport e Politiche giovanili : “Restituire la città ai cittadini, soprattutto ai giovani, occupare le piazze con la residenzialità: questa una delle priorità in questo momento storico, cercando di connettere la storia alla contemporaneità e traghettando Roma verso il futuro.

Rome Art Week 2023 non solo conferma il successo delle passate edizioni ma entra nel panorama culturale capitolino con le sue 837 partecipazioni (223 gallerie e istituzioni, 546 artisti, 65 curatori, 3 collettivi) e con le oltre 307 proposte artistiche e culturali (86 eventi, 99 esposizioni, 122 open studio) diffuse in tutta l’area metropolitana (e i numeri sono in costante e continuo aggiornamento)”, afferma Massimiliano Padovan Di Benedetto, direttore di RAW, e continua: “Rome Art Week è un Grande Evento di Roma Capitale, opera di tutti quelli che vi hanno creduto incessantemente e che dopo otto anni continuano a lavorarvi con passione e ardore – artisti, gallerie, curatori. Roma è una città che cresce e si evolve: possiamo affermare che Rome Art Week sia stata una delle artefici di quel rinascimento culturale contemporaneo che la città sta sperimentando da tempo, contribuendo in modo determinante al benessere della città eterna.

Ogni rione ed ogni quartiere della Città eterna sarà, dunque, animato da una molteplicità di iniziative alle quali il pubblico potrà partecipare in forma totalmente gratuita e scegliendo tra eventi, mostre e appuntamenti, percorsi e visite guidate anche attraverso la piattaforma www.romeartweek.com, un vero e proprio portale attivo tutto l’anno che giorno per giorno segnalerà le inaugurazioni, gli eventi menzionati dai “punti di vista” – curatori e critici che evidenzieranno le eccellenze della manifestazione -, nonché gli open studio che daranno la possibilità di “toccare con mano” il lavoro degli artisti, visitando gli studi dove l’arte si crea e si genera, o entrare nell’articolata esperienza dei collettivi di artisti che sperimentano un modo collaborativo di presentare le proprie ricerche. RAW continua ed amplifica il percorso iniziato con le più importanti realtà internazionali che hanno scelto la cornice di Rome Art Week per presentare al pubblico le loro attività: tra queste l’Accademia di Ungheria, la Casa Argentina, l’European School of Economics, l’Istituto Cervantes, l’Istituto Bulgaro, Villa Medici, Real Academia de Espana, la Temple University of Rome. 

Sono stati coinvolti anche i Municipi per dare evidenza alle realtà territoriali che si occupano di arte contemporanea: per i Municipi partecipanti è stata creata una pagina web dedicata, che evidenzia gli artisti e gli eventi organizzati in quel territorio; è stata, inoltre, inserita la sezione dedicata alle strutture alberghiere al fine di favorire la crescita economica e qualitativa del settore ricettivo,  ampliando la rete di visitatori provenienti dall’estero. Per tutta la settimana molti rioni del centro storico e alcune aree non centrali, quali Garbatella, San Lorenzo, Pigneto saranno animate da visite guidate, suddivise per zone o aree tematiche, che si svolgono a piedi, in piccoli gruppi che vengono accompagnati nelle strutture espositive e negli studi degli artisti.L’ottava edizione inaugura la settimana dell’arte contemporanea con una mostra internazionale, dal titolo Simbolismi della Visione, organizzata direttamente da RAW, nella prestigiosa location di Villa Altieri della Città Metropolitana di Roma, a cura di Massimo Scaringella, Roberta Melasecca e Fabio Milani: con la presenza di oltre 20 artisti stranieri e 30 artisti attivi sulla scena romana, l’esposizione metterà in dialogo arte e architettura, in un perfetto connubio tra visioni contemporanee provenienti da diversi ambiti e la storia e la memoria della Città Eterna.

All’interno della mostra anche il progetto Beyond the clouds, curato da Ghislain Robert Mayaud e Art Shares: l’artista ucraino Aljoscha e l’artista russo Ilya Fedotov-Fedorov si incontreranno a Roma, all’interno di Villa Altieri, per disegnare, realizzare e rendere fruibile al pubblico un’installazione frutto di una collaborazione carica di significati, forza espressiva, valore comunicativo. Anche quest’anno si riconferma la collaborazione tra Rome Art Week e il Miami New Media Festival, giunto alla sua 18ª edizione: i video selezionati sul tema “Global Healing (guarigione globale)” saranno mostrati in occasione dell’evento del Miami New Media Festival durante la settimana di RAW, mentre verranno poi presentati a Miami e nelle altre tappe mondiali del festival, oltre alla presenza virtuale su YouTube, Facebook, Twitter e Instagram.I Punti di vista di questa edizione sono: Alberto Dambruoso, Antonio Pavolini, Claudia Pecoraro, Claudio Strinati, Donatella Dentice di Accadia, Enrico Bertini, Giancarlo De Vincentiis, Giovanni Albanese, Greta Alberta Tirloni, Lanfranco Aceti, Lorenzo Canova, Luca Casagni Lippi, Manfredi Maretti, Marco Mancini, Marco Piccaluga, Maria Giovanna Musso, Massimiliano Reggiani, Massimo Scaringella, Micol Di Veroli, Paola Litterio, Paolo Balmas, Raffaele Quattrone, Roberto Gramiccia, Tiziana D’Acchille. 

Rome Art Week è un progetto culturale totalmente indipendente e no profit promosso da Kou – Associazione per la promozione delle Arti visive, nella quale tutto lo staff organizzativo, da otto anni, mette a disposizione le proprie competenze in forma totalmente gratuita e volontaria, credendo fermamente nella possibilità di generare una vera rete tra tutti gli operatori culturali romani che lavorano nel contemporaneo. 

Rome Art Week si avvale: del patrocinio del Ministero della Cultura, Regione Lazio, Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Sapienza Università di Roma, Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia Storia e Storia dell’arte in Roma, CIU Confederazione Italiana Unione delle professioni Intellettuali; con il supporto e collaborazione di: Roma Capitale Assessorato ai Grandi Eventi Sport Turismo e Moda. Sostenitori: Poste Italiane, Idea Positivo. Partner: Certart, Menexa, Art Shares. Media partner: Dimensione Suono soft, E-zine, The Art Libido. Ufficio stampa di supporto: Incandenza (partner e patrocini aggiornati alla data 9 ottobre 2023)

Le news e gli elenchi dei partecipanti sono in costante aggiornamento e disponibili su www.romeartweek.com