Castelpetroso (Isernia), laboratorio per bambini

Giovedì 26 agosto u. s., a Castelpetroso, l’Associazione “Sorgente d’Amore”, in collaborazione con la Scuola Primaria “Piccolo uomo” di Roma, ha ideato e messo in atto un progetto per i bambini dagli 8 ai 12 anni dal titolo: “In ogni gemma un piccolo fiore…coloriamo di gioia e di vita il nostro paese”. Obiettivi dell’iniziativa sono stati quelli di sensibilizzare e responsabilizzare le nuove generazioni al problema dello spopolamento, valorizzando l’azione e la creatività attraverso il gioco.

Le attività relative al progetto sono state varie ed articolate: il laboratorio relazionale per favorire l’incontro e la creazione di un gruppo, la scelta dei colori, il gioco, il percorrere un sentiero stellato, la risoluzione di indovinelli e prove . Tutto finalizzato alla tutela della natura e del paese, attraverso l’immaginazione, il sogno, la fantasia e l’operatività, per sviluppare nei bambini la conoscenza e l’ingegno e renderli consapevoli di ciò che ognuno può fare per migliorare il mondo.

Una fiaba con fate, folletti e principe ha fatto da filo conduttore in un percorso attraverso il centro storico, che è culminato nell’antico Palazzo Marchesi, dove i bambini sono stati impegnati in un lavoro di pittura creativa dal titolo: “Dipingo un fiore per il mio paese”, realizzato su pietre grezze locali trasformate in gemme fiorite. Ogni pietra sarà collocata sulla facciata di alcune antiche case disabitate. I fiori, simbolo di rinascita, riporteranno gioia e colore al paese dormiente, scioglieranno il gelo della pietra morta per riportare vita, sentimento e passione.

I bambini sono il “futuro che ci chiama all’azione” per la salvaguardia dell’ambiente, dei luoghi e del nostro pianeta!

Precedente Elezioni a Roma: Gualtieri apre la campagna Successivo La notizia della vendita del Gemelli-Molise finisce anche fuori regione