Macte Termoli: Sara Enrico dialoga con Giovanna Manzotti

Il MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli presenta RGB (skin) Sara Enrico dialoga con Giovanna Manzotti. Venerdì 12 novembre 2021 dalle 18.30 alle 20.30 presentazione dell’opera RGB (skin) di Sara Enrico acquisita dal museo grazie a Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere. Iniziativa congiunta del Ministero della Cultura ed il Ministero degli Esteri.

@@@

A luglio 2021 RGB (skin), la nuova opera di Sara Enrico, è arrivata a Termoli ed è entrata a far parte della collezione del MACTE. I due elementi di gommapiuma rivestiti da tessuto in poliestere stampato, che la costituiscono, vengono svelati per la prima volta al pubblico venerdì 12 novembre alle ore 18.30 alla presenza dell’artista e della ricercatrice Giovanna Manzotti.

Durante la serata, il dialogo tra le due ospiti sarà scandito da immagini e video che ci faranno entrare nello studio dell’artista, e nel mondo di oggetti, idee e ispirazioni che alimentano la ricerca di Sara Enrico. Ci sarà inoltre modo di ripercorrere lo sviluppo dell’opera e di approfondirne la tecnica, dalla pittura alla manipolazione digitale, e di come l’artista ha seguito passo passo la produzione con interlocutori industriali.

La realizzazione di RGB (skin) e il suo ingresso nelle collezioni del museo sono stati possibili grazie a Cantica21. Italian Contemporary Art Everywhere, un’iniziativa congiunta del Ministero della Cultura ed il Ministero degli Esteri (MAECI-DGSP/MiC-DGCC, 2020).

Sara Enrico è artista, vive a Torino ed è docente di Pittura/Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Bergamo. Partendo da una decostruzione dei codici della pittura e della sartoria, il suo lavoro indaga le potenzialità della superficie e le relazioni tra corpo, abito e spazio utilizzando materiali come tela, cemento, pigmenti, tessuti tecnici e procedure industriali e digitali. Mostre recenti includono: Akademie der bildenden Künste, Vienna; Archivio Atelier Pharaildis Van den Broeck, Milano; Národní galerie Praha, Praga; Mart, Rovereto. È stata Italian Fellow in Visual Arts presso l’American Academy a Roma grazie a Fondazione Sviluppo e Crescita CRT e tra le vincitrici del Premio New York.

Giovanna Manzotti vive a Milano e lavora nell’ambito dell’arte contemporanea. In passato ha collaborato con fondazioni private e ha lavorato come curatrice indipendente e project manager. Attualmente è ricercatrice freelance ed editor di Mousse Magazine. Manzotti ha di recente contribuito come scrittrice al catalogo The Jumpsuit Theme di Sara Enrico (Roma: NERO, 2021).

Immagine: Sara Enrico, RGB (skin) 2021, Collezione MACTE. Foto: Cristina Leoncini

MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli

via Giappone – Termoli (CB)

www.fondazionemacte.com

Precedente “In zona rossa e oltre”, il libro del molisano Antonio Crecchia Successivo Sulla guerra, per la pace: conversazione con Adelchi Battista e Pier Paolo Giannubilo