Le “aree Wilderness” costeggiano il Molise



ROMA – Wilderness è un’associazione che opera in tutto il mondo per creare aree geografiche protette, dove però sia consentita la caccia. La Wilderness italiana è stata fondata nel 1985 da Franco Zunino con il nome di “Associazione italiana per la wilderness (AIW)”, riconosciuta dal ministero dell’Ambiente con decreto 28 dicembre 2004. Opera per la divulgazione e l’applicazione del concetto di “wilderness” in tutta Italia. Attualmente l’AIW include tra i propri successi oltre 54mila ettari protetti, 58 aree “Wilderness” (35mila ettari), un parco nazionale, una riserva naturalistica, 13 zone di tutela ambientale, 9 monumenti della natura e 18 aree di gestione ambientale.
Tra le ultime inclusioni, un’area della Ciociaria limitrofa al Molise. E’ quella del Comune di San Biagio Saracinisco (Frosinone). Con deliberazione del consiglio comunale approvata all’unanimità nel suggestivo centro ciociaro di meno di 400 residenti, lo scorso 29 novembre è stata approvata la designazione dell’area wilderness “Monte Cavallo” (parte della più ampia e complessiva “Area wilderness Le Mainarde”, il cui primo settore fu designato dal limitrofo Comune di Vallerotonda nel 2008).
La nuova area, che si estende su circa 1.400 ettari, dei quali circa la metà all’interno del Parco e l’altra metà al suo esterno (la zona esterna fa parte dell’Azienda Faunistico-Venatoria “L’Acqua Bianca”), tocca la Val Comino, comprendendo i bacini vallivi ed altipianici delle valli Monacesca e Venafrana, separate dalla cima del Monte Cavallo, con il vicino Monte Forcellone, uno dei più svettanti di tutta la Val Comino. In una delle valli scorre il Rio Chiaro, affluente del fiume Volturno. Nell’area sono presenti importanti biotopi vegetazionali con specie rare ed endemiche della flora appenninica.
Quanto deciso dal centro ciociaro è un passo verso una scelta di salvaguardia che il Comune non intende più delegare al solo Parco nazionale, ma anche provvedervi direttamente come suo autonomo intento conservativo e gestionale.
Questo nuovo settore di Area Wilderness viene a completare quella delle Mainarde già deliberata nel 2008 dal limitrofo Comune di Vallerotonda. Un territorio che in futuro potrebbe esser ancora allargato da gli altri Comuni limitrofi, quali Picinisco, Pizzone, Castel San Vincenzo, Rocchetta a Volturno e Scapoli, questi ultimi in provincia di Isernia.

<div class="

Precedente Natale a Roma: cose da fare... Successivo La scomparsa di Enzo Bearzot, il benefattore del "miracolo" '82