Caserta: operazione anti-droga



CASERTA – Da stamattina è in corso nelle province di Caserta e Napoli, ma anche nelle province di Milano, Ferrara e Reggio Emilia, una vasta operazione antidroga condotta dai carabinieri di Mondragone coordinati dalla direzione distrettuale antimafia. Quaranta le persone arrestate – molte appartenenti al clan dei Casalesi (tra cui Alessandro Cirillo detto "’O Sergente", killer del gruppo Setola, Alfonso Cesarano, Daniela Cante,  moglie di Giovanni Letizia considerato vicino al gruppo Setola, e Mario Cavaliere), per associazione per delinquere finalizzata all’importazione e spaccio di stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso. Il gruppo trafficava cocaina e hashish sul litorale domitio, in particolare nei comuni di Castelvolturno, Mondragone e Giugliano in Campania. A gestire il traffico in quest’area era una donna, Angela Incandela. Sono stati sequestrati complessivamente quarantacinque chilogrammi di droga.

<div class="

Precedente Aranciata senza arance: è polemica Successivo Montenegro: ancora Djukanovic