Chiariamoci subito le idee. Se dovessimo valutare la “sceneggiata” Villari, l’attualissimo e inamovibile presidente della commissione vigilanza Rai, con quella decenza che si dovrebbe addire ad un quadro istituzionale, dovremmo certamente sottoscrivere le corali e sdegnate dichiarazioni delle più alte cariche dello Stato. E dell’ottantacinquenne Sergio Zavoli, principale candidato…